X


Alda D’Eusanio, per lei ancora sofferenze dopo l’incidente: “Emorragie ed emicranie”

Scritto da , il Marzo 11, 2015 , in Personaggi Tv Tag:,
foto alda d'eusanio

Tutto è cominciato nel 2012 quando la conduttrice venne investita da uno scooter a Roma, e fu un duro colpo: Alda D’Eusanio rimase in coma per un mese e subì la frattura dell’osso occipitale, insomma un incidente vero che la allontanò dal mondo della televisione, chiaramente contro la sua volontà. Sono passati tre anni da quel brutto momento ma gli strascichi dell’incidente si fanno ancora sentire.

“Ho ancora quattro emorragie cerebrali e violente emicranie. Non mi sono mai pianta addosso e ora mi dicono che non valgo nulla”, non ci sta Alda D’Eusanio ad essere emarginata e queste sono le sue parole di sfogo per la situazione in cui si trova. A oggi Alda sta lottando per vedere riconosciuti alcuni dei suoi diritti, l’assicurazione che avrebbe dovuto risarcirla e liquidarla avrebbe offerto una cifra non sufficiente per coprire tutti i costi di terapie e cure sostenute dalla conduttrice e i problemi fisici post avvenimento di riflesso hanno influenzato la sua professione.

“Avevo firmato un contratto da ospite per la trasmissione “Verdetto finale” ma dopo 4 delle 30 puntate previste ho dovuto abbandonare a causa delle emicranie”, ha raccontato la D’Eusanio rivelando inoltre che dovette rinunciare anche alla conduzione del nuovo programma serale “Miracoli”, “Mi ha addolorato dover dire di no” proprio per colpa delle difficoltà di salute. Alda è sempre stata una conduttrice senza troppi peli sulla lingua, a fine dello scorso anno ci ricordiamo un suo sfogo sui social network, non stupisce quindi che anche in questa difficile personale situazione dica la sua.

Il pensiero di Alda è andato a tutte le vittime della strada che subiscono ingiustizie gravi e danni fisici, e che “non hanno voce per farsi sentire”, Alda non si è mai soffermata più di tanto a raccontare il suo momento di difficoltà, perchè “in questo mestiere se dici che sei malato, hai chiuso” e non la si può biasimare a fronte delle opportunità lavorative sfumate a causa di questa brutta pagina della sua vita.

L’augurio è che Alda possa tornare in televisione a dimostrare la sua professionalità e – prima di tutto – che i suoi problemi fisici possano risolversi e lasciare spazio alla sua personalità che in tanti anni di televisione i telespettatori hanno imparato a conoscere.