X


Detto Fatto, 15 dicembre: la Caterinella di Mirco Della Vecchia

Scritto da , il Dicembre 15, 2015 , in Programmi Tv Tag:, , ,
foto caterinella

Ricette Detto Fatto, il cioccolato di Mirco Della Vecchia

Le feste si avvicinano e Detto Fatto non si fa cogliere impreparato. Dopo la torta delle feste di Domenico Spadafora, il comparto pasticceria della trasmissione è occupato da Mirco Della Vecchia. Il maestro cioccolataio ripropone oggi un evergreen: la Caterinella. La celebre crema di nocciole dedicata a Caterina Balivo è oggi preparata in quattro diverse varianti, studiate appositamente per il Natale. Si comincia con una Caterinella al pandoro, per proseguire con quella bicolore, la Extra Stark e la Caterinella al Babà. La trasmissione prosegue con le forbici aguzze di Fabrizio Crispino e le idee creative di Donnarita, mentre Paolo Guatelli propone uno dei suoi particolari make up. Non poteva mancare la presenza di un grande campione, Marco Maddaloni, che oggi insegna i fondamentali della sua disciplina: lo judo. Nel paragrafo seguente, gli ingredienti necessari per la realizzazione delle varianti della Caterinella di Mirco Della Vecchia al gusto di pandoro, bicolore, extra dark e al babà.

Ricette Detto Fatto, Caterinella quattro gusti di Mirco Della Vecchia

Ingredienti per la Caterinella al pandoro: 550 di pasta di nocciole, 380 g di cioccolato al latte, pandoro q.b. Ingredienti per la Caterinella bicolore: 1 kg e 100 g di pasta di nocciole, 380 g di cioccolato al latte, 380 g di cioccolato al latte. Ingredienti per la Caterinella Extra Dark: 550 g di pasta di nocciole, 380 g di cioccolato extra-fondente al 72%. Ingredienti per la Caterinella al Babà: 550 g di pasta di nocciole, 380 g di cioccolato bianco, 5 Babà inzuppati. Per realizzare la pasta di nocciole, occorre scaldarle in forno a 130°C per 10′, quindi frullarle per ottenere la pasta. Per la Caterinella al pandoro, iniziare a tagliare il pandoro a fettine sottili, con le quali rivestire le pareti di un vasetto. Amalgamare la pasta di nocciole con il cioccolato temperato. Versare il composto nel vasetto e lasciar riposare per una notte. Amalgamare la pasta di nocciole al cioccolato al latte temperato. Riempire un vasetto per metà e far riposare in frigorifero per 5′. Unire la pasta di nocciole al cioccolato bianco temperato e colare all’interno del vasetto fino a riempirlo completamente. Per la Caterinella Extra Dark, unire il cioccolato temperato alla pasta di nocciole e riempire un vasetto. Lasciar riposare in frigorifero per una notte. Per la Caterinella al babà: strizzare il babà non eccessivamente e adagiare sul fondo di un vasetto. Riempire il vasetto e lasciar riposare per una notte.