X


Gianluigi Nuzzi VS Sandro Mayer: contrattacco al veleno dopo Ballando

Scritto da , il Febbraio 22, 2016 , in Personaggi Tv Tag:, ,
foto gianluigi nuzzi

Gianluigi Nuzzi VS Sandro Mayer: la prima polemica dopo Ballando

La prima puntata dell’undicesima edizione di Ballando con le stelle, andata in onda sabato scorso, ha già avuto la sua prima polemica. Polemica che, però, non è nata a causa di qualche esternazione di uno dei ballerini vip contro la tremenda giuria dello show di Rai 1, che in questa prima puntata si è dimostrata più esigente che mai, o da qualcosa detta dalla giurata nuova di zecca Selvaggia Lucarelli, che ha sempre una “buona parola” per tutti, ma la polemica è stata servita su un piatto d’argento dallo storico commentatore a bordo campo di Ballando con le stelle Sandro Mayer. Il direttore di Di Più, infatti, dopo l’esibizione di Salvo Sottile, nel tentativo, forse, di consolarlo per i voti troppo bassi ricevuti dalla giuria, ha lodato le sue capacità giornalistiche lanciando, però, una stoccata a Quarto Grado, prima condotto da Sottile, definendolo “un’altra cosa da quando non c’è più lui“. Una battuta poco elegante nei confronti di chi conduce ora Quarto Grado, come ha detto subito Ivan Zazaroni. E anche il nuovo conduttore del programma di Rete 4, Gianluigi Nuzzi, deve averlo pensato, tanto che poco fa ha pubblicato un post di fuoco sulla sua pagina Facebook contro Sandro Mayer.

Gianluigi Nuzzi VS Sandro Mayer: scontro tra “calvi”

Lo scrittore e giornalista, alla guida di Quarto Grado, non ha utilizzato parole leggere nei confronti di Sandro Mayer, mettendo in discussione le sue capacità professionali e paragonando l’esercizio del giornalismo da parte del commentatore a bordo campo di Ballando con le stelle al parrucchino che indossa, ormai, da qualche anno. “[…]Per ovvi motivi non scuote mai troppo la testa, non alza mai la voce, in fondo mai una inchiesta che dia fastidio, una notizia che sia una“, ha scritto Gianluigi Nuzzi nel suo post al veleno e ha continuato sottolineando che, ormai, Sandro Mayer si sta dirigendo verso il suo tramonto professionale e, per questo motivo, si trascina tra “giacche rifrangenti e luoghi comuni sottovuoto“. Solo per una cosa Gianluigi Nuzzi è d’accordo con lui quando ha detto che Quarto Grado è diventato un’altra cosa ma gli ha chiesto di non dargli lezioni di giornalismo e di tv, perchè, secondo Nuzzi, non ne ha mai fatta. Così gli ha dato pure un appuntamento a venerdì per spiegargli il motivo per cui Quarto Grado è cambiato e simpaticamente ha salutato Sandro Mayer con una raccomandazione “[…]intanto lei continui pure ad annuire senza però scuotere troppo la testa. Un abbraccio da calvo a calvo“.