X


Selfie: Katia Ricciarelli zittisce Paola Caruso

Scritto da , il Dicembre 12, 2016 , in Personaggi Tv Tag:, ,
Foto Katia Ricciarelli

Katia Ricciarelli risponde per le rime a Paola Caruso. La lite a Selfie

Senza ombra di dubbio questa quarta puntata di Selfie – Le cose cambiano è stata la più movimentata e la più infuocata dal punto di vista degli scontri tra giudici e casi umani e tra mentori e giudici. Prima c’è stata la lite furibonda tra Tina Cipollari e Gemma Galgani: quest’ultima ha accettato la proposta di un chirurgo scatenando l’ira dell’opinionista di Uomini e Donne che gliene ha detto di tutti “i colori delle emozioni”. Poi è stata la volta di Pamela Prati che si è recata nello studio di Selfie per tentare di sconfiggere la sua claustrofobia. La richiesta non è piaciuta a Stefano De Martino che ha fatto un intervento che non molto piaciuto né a Simona Ventura né a Paola Caruso; quest’ultima è saltata su dicendo “E allora la Macari? Voi state usando due pesi e due misure, scusate. Io ora mi inca**o, non è possibile”. Ed è allora che Katia Ricciarelli l’ha zittita brutalmente.

Paola Caruso zittita da Katia Ricciarelli. E’ successo a Selfie – Le cose cambiano

A Selfie gli scontri sono come le richieste di ritocchini estetici: normale amministrazione. L’ultima in ordine di apparizione ha coinvolto Katia Ricciarelli e Paola Caruso. Tutto ha avuto inizio con la richiesta di Pamela Prati (che ha abbandonato lo studio di Selfie) di cercare di guarire dalla sua fobia per la quale si è rinchiusa volontariamente nella casa del GF Vip. Paola Caruso, stizzita per il fatto che ad Alessia Macari è stato offerto tutto il supporto necessario per guarire mentre alla showgirl è stato rifiutato, si è alzata dalla sua postazione di giurata per inveire contro i mentori. A quel punto Katia Ricciarelli non è più riuscita a trattenersi: “Sta zitta, basta con questa piazzate, non se ne può più. Noi siamo i mentori, voi i giurati, dovete parlare dopo di noi. Fate come Aldo Montano” e alla Marchesa d’Aragona ha replicato “Non voglio essere onorata da nessuno, basta, non mi importa”. Insomma, una serata scoppiettante come non mai.