X


Uomini e Donne, Riccardo e Camilla: pioggia di critiche per la scelta

Scritto da , il Dicembre 3, 2016 , in Personaggi Tv Tag:, , ,
foto Riccardo Gismondi e Camilla Mangiapelo Uomini e Donne

Uomini e Donne: Riccardo Gismondi e Camilla Mangiapelo fischiati in studio

E’ successo proprio ieri durante la registrazione di una nuova puntata di Uomini e Donne. Doveva essere la puntata dedicata alla scelta di Claudio Sona del Trono Gay (che ha scelto Mario Serpa per la felicità del pubblico) invece, a sorpresa, Claudio D’Angelo ha abbandonato il trono senza scegliere nessuno, e Riccardo Gismondi ha preso tra le braccia Camilla Mangiapelo ed è stato inondato dai petali di rosa piovuti nello studio del programma di Maria De Filippi. Ma non solo petali rossi sono piovuti sulla neo-coppia di Uomini e Donne. Stando a quanto anticipato da Il Vicolo delle News la scelta di Riccardo è stata inondata da critiche e fischi. Che sia stata una scelta di cuore o fatta solo ed esclusivamente per il business sempre più dilagante nelle coppie che escono dal programma mariano? Solo il tempo potrà dirlo.

Riccardo Gismondi e Camilla Mangiapelo criticati durante la scelta a Uomini e Donne

Durante la registrazione della puntata di ieri, Riccardo Gismondi ha scelto Camilla Mangiapelo. Una scelta sospetta che ha fin da subito ha fatto sorgere il dubbio che i due ragazzi si conoscessero già molto bene fuori dal programma. Martina Luchena ha parlato di accordo tra i due e dopo il bacio avvenuto tra Riccardo e Camilla lei ha deciso di abbandonare lo studio. Il tronista, non inseguendola com’è consuetudine a Uomini e Donne, ha affermato che Camilla Mangiapelo era comunque la sua scelta; detto questo si sono baciati tra fischi e grida al suon di “Business”. La loro scelta, quindi, pur a sorpresa, ha lasciato lo studio completamente freddo e indifferente, così come l’abbandono del trono da parte di Claudio D’Angelo. Insomma, sembra che le uniche scelte fatte col cuore siano state quelle di Clarissa Marchese e Claudio Sona che il pubblico non vede l’ora di vedere.