X


Dessert La prova del cuoco: crostata al melone di Persegani

Scritto da , il Maggio 30, 2017 , in Programmi Tv Tag:, ,
foto crostata al melone

La prova del cuoco, 30 maggio: Daniele Persegani prepara la crostata al melone

Daniele Persegani ha addolcito la puntata de La prova del cuoco oggi con un dolce golosissimo e perfetto per l’estate: la crostata al melone. Antonella Clerici ha dato il via al martedì di Rai 1 con allegria e ironia, accompagnando il pubblico attento della prima rete dalle 11.50 alle 13.30. Gli ingredienti necessari per realizzare il pan di Spagna del dolce proposto oggi da Daniele Persegani sono: 5 uova, 150 grammi di zucchero, 100 grammi di farina, 50 grammi di fecola di patate e la buccia di mezzo limone. Per la crema occorrono: mezzo litro di latte, 4 tuorli, 120 grammi di zucchero, 60 grammi di fecola di patate, mezza bacca di vaniglia, rum scuro o porto, 1 melone cantalupo, 100 grammi di gelatina di albicocche e foglie di menta.

Daniele Persegani a La prova del cuoco: ricetta della crostata al melone

Il dolce protagonista della puntata del 30 maggio de La prova del cuoco è stato la crostata al melone di Daniele Persegani. Per preparare la base del dolce montare le uova con lo zucchero. Aggiungere poi la farina e la fecola di patate setacciate. Infine unire la buccia di limone. Versare in una tortiera imburrata e infarinata e cuocere a 180 gradi per mezz’ora. Nel frattempo preparare il ripieno facendo bollire il latte con la bacca di vaniglia. Aggiungere poi i tuorli uniti con lo zucchero e la farina. Lasciare addensare e poi spegnere il fuoco. Quando la crema è fredda aggiungere il rum. A questo punto tagliare la torta togliendo la parte centrale. Bagnare con un composto formato da acqua, zucchero, polpa di melone e succo di melone. Riempire con la crema e adagiare sopra le fette di melone. Infine versare la gelatina alimentare e guarnire con le foglie di menta. In alternativa al dolce proposto oggi a La prova del cuoco ecco la torta all’albicocca in padella di Natalia Cattelani di ieri.