X


Simona Ventura, Selfie-Le cose cambiano: puntata anomala stasera

Scritto da , il Maggio 22, 2017 , in Ascolti Tv Tag:, ,
Foto Simona Ventura Selfie

Selfie con Simona Ventura: stasera lo show ha un nuovo competitor

Se Simona Ventura dice spesso che a Selfie le cose cambiano, stasera le cose possono cambiare davvero (in termini di ascolti): la seconda edizione dello show dedicato alla chirurgia estetica e plastica, partita un paio di settimane fa (esattamente l’8 maggio), a differenza di quella della passata stagione, si è trovata a scontrarsi con un competitor davvero molto difficile da battere, ossia la seguitissima fiction Maltese-Il romanzo del commissario, con Kim Rossi Stuart, andata in onda per due lunedì contro Selfie (anche se in realtà le puntate sono state quattro). Nonostante la forte concorrenza, però, Simona Ventura con Selfie-Le cose cambiano è riuscita a difendersi egregiamente, incassando entrambe le volte ascolti più che positivi (quasi 3 milioni di telespettatori). Oggi lo show ha però un vantaggio, ossia l’assenza della fiction con Kim Rossi Stuart e un nuovo spettacolo, su Rai1, come ‘rivale’.

Simona Ventura: Selfie stasera ha un nuovo ‘concorrente’

Le cose cambiano per Selfie oggi: Simona Ventura ha infatti l’opportunità di rosicchiare un bel po’ di spettatori a Rai1, rete che in occasione delle prime due puntate dello show l’ha battuta con la fiction Maltese. Oggi andrà infatti in onda, sulla prima rete della tv di Stato, lo spettacolo Un goal per l’Italia, condotto dall’inedita coppia formata dal padrone di casa de La vita in diretta Marco Liorni e dalla bravissima attrice Serena Rossi. Trattasi di un evento solidale, con obiettivi benefici (raccolta fondi per le zone colpite dal terremoto), in onda da Piazza San Benedetto a Norcia. Sarà dunque interessante scoprire, domattina, se gli ascolti di Simona Ventura con Selfie-Le cose cambiano saranno davvero cambiati o se il pubblico, anche senza la fiction campione d’ascolti delle passate settimane, deciderà di rimanere fedele alla prima rete Rai. All’auditel l’ardua sentenza…