Sanremo 2019: Fiorello candida Amadeus dopo Baglioni

By on ottobre 19, 2018
foto Amadeus finale ora o mai più chi ha vinto

Fiorello vuole Amadeus come conduttore del Festival di Sanremo dopo Baglioni

Congedatosi con un ‘arrivedorci’ sentito e commosso lo scorso Festival, Pippo Baudo negli ultimi giorni è tornato alla ribalta sanremese per una sua possibile conduzione di Sanremo Giovani in coppia nientemeno che con Fabio Rovazzi. Quest’ultimo in poco tempo è diventato uno dei rapper più apprezzati del Bel Paese con le sue canzoni ironiche e spesso geniali. L’accoppiata Rovazzi-Baudo, quindi, sarebbe stata azzeccata così da unire le vecchie e nuove generazioni in un sodalizio invidiabile. Peccato che ieri, durante il programma radiofonico di Fiorello Il Rosario della Sera, Rovazzi abbia smentito un suo coinvolgimento nel programma sanremese. Anzi, tra il serio e il divertito ha affermato di non aver mai incontrato Claudio Baglioni insieme al decano Baudo. Quindi nulla da fare: i conduttori di Sanremo Giovani sono ancora da designare. Nel frattempo Fiorello candida Amadeus come conduttore del Festival dopo l’era Baglioni che molto probabilmente si concluderà con Sanremo 2019. Il conduttore che ogni sera con I Soliti Ignoti su Rai1 batte il competitor rappresentato da Striscia La Notizia ha risposto che sarebbe onorato di condurre una manifestazione così prestigiosa a patto che Fiorello sia sua ospite. Che sia la volta buona che la Rai prenda in seria considerazione il nome di Amadeus per Sanremo 2020?

Amadeus condurrà Sanremo dopo Claudio Baglioni? Parla Fiorello

Dopo l’era Carlo Conti e i due Festival di Sanremo targati Claudio Baglioni (il secondo andrà in onda il prossimo anno) ci vuole un volto che non lo abbia mai fatto prima, che se lo meriti da svariati anni e soprattutto che sia un conduttore amato dal pubblico. Chi meglio di Amadeus per Sanremo 2020? Il suo nome circola ogni anno tranne poi essere snobbato per personalità che con la conduzione televisiva hanno poco o niente a che fare. Ormai, come ha ricordato simpaticamente Paolo Bonolis durante uno dei suoi programmi, i cantanti fanno i conduttori e viceversa. Bonolis, a tal proposito, sarebbe un altro nome altisonante che potrebbe rivoluzionare ulteriormente il Festival di Sanremo come fece nel 2005, ma parafrasando una famosa esclamazione: largo a chi non l’ha mai fatto prima. Quindi Amadeus sarebbe il nome ideale per il dopo Sanremo 2019. Stasera tutto è possibile, I Soliti Ignoti, Ora o mai più, sono solo alcuni tra i tanti successi che ha condotto e continua a condurre con passione e professionalità ricevendo in cambio solo lodi e affetto. Baudo e Rovazzi non condurranno Sanremo Giovani insieme: si spera che almeno nel 2020 la spunti il bravo e simpatico conduttore scognomato.

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016), scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *