X


L’allieva 3: Lino Guanciale fa una rivelazione sul suo lavoro

Scritto da , il 12 Agosto, 2019 , in Serie & Film Tv
Foto La porta rossa Lino Guanciale

Lino Guanciale timido: la confessione dell’attore de L’allieva 3

Protagonista da L’allieva, Non dirlo al mio capo, La porta rossa e Che Dio ci aiuti, Lino Guanciale è entrato nel cuore del pubblico che ha amato i suoi personaggi così diversi l’uno dall’altro. L’attore sta trascorrendo un’estate all’insegna del lavoro, deciso a non fermarsi per inseguire le sue passioni: la tv, il cinema e il teatro. Nel 2020 Lino Guanciale sarà di nuovo in tv con La porta rossa 3 è L’allieva 3. In queste settimane l’artista è stato impegnato anche nelle registrazioni de Il Commissario Ricciardi tra Taranto e Napoli, fiction che andrà in onda prossimamente sulla Rai. Con il protagonista della serie, Lino Guanciale ha sottolineato su La Stampa di avere diversi aspetti in comune tra cui la timidezza:

“Sono un timido e, ai miei esordi, solo sul palcoscenico provavo quella sensazione di condivisione con gli altri che mi mancava nella vita”.

Lino Guanciale parla de Il Commissario Ricciardi e fa una rivelazione

Impegnato a breve con L’allieva 3 (che vedrà una new entry) e La porta rossa, Lino Guanciale ha ammesso che tra i personaggi interpretati in tv ha trovato una certa affinità con Il Commissario Ricciardi. Come il protagonista della nuova fiction Rai infatti è una persona timida. Il protagonista della serie ha il dono di vedere gli ultimi istanti di vita della persone morte e questo lo porta inevitabilmente a estraniarsi dagli altri, ad essere timido per necessità.

“Come me anche lui è un osservatore per professione. Un razionale che vive il conflitto tra irrazionalità e sentimenti”.

Lino Guanciale: l’impegno umanitario e i prossimi progetti professionali

Lino Guanciale è da anni sostenitore dell’Unhcr, L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati. L’attore ha anche iniziato una battaglia contro lo stalking via social di cui è stato vittima. Per quanto riguarda i suoi impegni professionali, oltre alla tv, in primo piano ci sarà il teatro con tre spettacoli importanti e un esordio in regia. Lino Guanciale ha ammesso che il teatro resta una delle sue passioni alla quale non vuole rinunciare.