X


Morta Ida Colucci, giornalista del Tg2: la causa del decesso

Scritto da , il agosto 19, 2019 , in Personaggi Tv
foto ida colucci morta tg 2

Ida Colucci è morta: addio alla giornalista ed ex direttrice del Tg2

Lutto nel giornalismo televisivo italiano della Rai: la giornalista Ida Colucci è morta all’età di 58 anni. La donna era malata da tempo. Ha iniziato la sua carriera in Rai nel 1991 al Giornale Radio è poi è passata al Tg2. Nel 2005 è stata inviata del notiziario, dal 2009 al 2016 ne è stata vicedirettrice, fino a diventarne direttrice il 4 agosto 2016, fino allo scorso 31 ottobre. Prima di arrivare in Rai, Ida Colucci morta oggi lunedì 19 agosto, è stata una cronista giudiziaria negli anni Novanta, ai tempi delle stragi dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e del processo Sisde. Tanti gli speciali curati sotto la sua direzione: dal violento terremoto che ha colpito l’Umbria e le Marche nell’agosto 2016 all’elezione di Donald Trump come Presidente degli Usa. E ancora, le edizioni speciali sugli attentati avvenuti in Europa tra il 2016 e il 2017.

Morta Ida Colucci del Tg2: quali sono state le cause del suo decesso

È di pochi minuti fa la notizia della scomparsa di un volto noto e molto apprezzato del Tg2: Ida Colucci è morta dopo aver combattuto contro una brutta malattia. La giornalista ha perso la sua battaglia contro il cancro. La scoperta di avere questo male non aveva fermato Ida Colucci, la quale aveva aumentato i suoi impegni professionali per rispetto della Rai e del ruolo che ricopriva all’interno del telegiornale del secondo canale della Tv di Stato.

About Marco Santoro

Studente di Psicologia Clinica. Come autore radiofonico ha firmato undici programmi, come produttore e conduttore è stato on air a Generazione Talenti, intervistando i ragazzi di Amici e di altri talent. Gestisce i siti di un'orchestra siciliana e di un cantante italiano. È impegnato nella presentazione di spettacoli e in attività manageriali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *