X


Lucrezia Lante, Andrea Cardella a Storie Italiane: “Sono stato male”

Scritto da , il ottobre 10, 2019 , in Interviste
Foto Andrea Cardella Lucrezia Lante

Andrea Cardella, sfogo su Lucrezia Lante della Rovere: “Poteva pensarci prima”

Oggi a Storie Italiane è stato ospite Andrea Cardella, figlio adottivo di Carlo e Marina Ripa di Meana, che ha voluto parlare della sorellastra Lucrezia Lante della Rovere (impegnata con La strada di casa 2) la quale a La vita in diretta ha confessato di tenere le ceneri di sua madre in un’urna posizionata nel suo giardino d’inverno vicino a un piccolo Buddha. Il desiderio di Marina, però, era quello di essere sparsa nel mare di fronte Monte Argentario. “Ha lasciato scritto quella cosa, bisogna farla. Mi sembra un paradosso che ora la voglia vicina a sé quando non c’era nei momenti in cui aveva bisogno di lei”. Il figlio adottivo, che ci è rimasto piuttosto male, spera che le volontà di Marina Ripa di Meana siano al più presto rispettate.

Storie Italiane, Andrea su Lucrezia Lante della Rovere: “Aspetto una sua chiamata”

A Storie Italiane Andrea Ripa di Meana ha parlato delle ultime volontà della madre che l’ha adottata diversi anni fa e che ha sempre aiutato nel momento del bisogno. Ci ha tenuto a ribadire che vuole molto bene a Lucrezia Lante della Rovere, che ha fatto un’anticipazione su La strada di casa 2 alla quale ha lavorato alacremente, e che dopo quest’intervista in diretta su Rai1 si aspetta una sua chiamata. Attualmente le ceneri di Marina sono a casa di Lucrezia quindi le sue volontà non sono ancora state rispettate.

Eleonora Daniele ad Andrea Cardella a Storie Italiane: “Ti fa onore”

E’ stato vicino a Marina Ripa di Meana per moltissimi anni, Andrea Cardella: ha fatto da assistente, segretario e uomo di fiducia. Marina e Carlo l’hanno poi adottato facendogli un enorme regalo. Lui a Storie Italiane ha confessato di fare il cameriere in un ristorante vicino casa senza alcun tipo di vergogna. Eleonora Daniele: “Questo ti fa onore”.

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016), scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *