X


Maria Teresa Ruta piange a Storie Italiane: “Mi sento dimenticata”

Scritto da , il 8 Ottobre, 2019 , in Interviste
Foto Maria Teresa Ruta Storie Italiane

Maria Teresa Ruta a Storie Italiane: “Mi sento di scorta, ma non chiedo niente”

Ospite oggi di Storie Italiane con Eleonora Daniele è stata Maria Teresa Ruta con la figlia Guenda Goria (avuta dal giornalista sportivo Amedeo Goria) per parlare del rapporto difficile con i figli a causa del lavoro (sia suo sia del marito) che li spingevano a essere sempre meno presenti. Verso la fine dell’intervista, però, Maria Teresa Ruta si è lasciata andare a un momento di sconforto con tanto di lacrime ricordando che nel 2003 conduceva Unomattina e che un anno la sua vita professionale sarebbe cambiata (non in meglio) fino alla vittoria dell’ultima edizione di Pechino Express:

“Ho dato i migliori anni della mia vita e ogni tanto mi sembra di essere dimenticata. Mi sento di scorta, ma non chiedo niente, io voglio che siano i giovani a lavorare. Mi tengo le mie rughe”.

Storie Italiane, Maria Teresa Ruta sul figlio Gian Amedeo: “E’ difficile parlargli”

Non è facile esser figli di Maria Teresa Ruta e Amedeo Goria e questo, Guenda Goria e Gian Amedeo, lo sanno bene. Guenda ha parlato diverse volte in svariate interviste di quanto sia stato doloroso crescere con due genitori pressoché assenti (anche se le hanno dato opportunità che in altre famiglie non avrebbe avuto), ma quest’oggi a Storie Italiane sua madre ha parlato di Gian Amedeo, un ragazzo d’oro piuttosto introverso (di ventisei anni): “Lui non vuole soffrire, mi chiama ‘madre’, si è chiuso nel suo mondo, è difficile parlargli”; aggiungendo che “Penso sempre che cucinando qualcosa per lui sia una dimostrazione d’amore”.

Guenda Goria a Storie Italiane: “Vedo i miei genitori con occhi diversi”

“Vedo i miei genitori con occhi diversi” ha confessato Guenda Goria a Storie Italiane, “oggi riesco con più facilità a sentirmi fortunata anche se da bambina avrei voluto che avessero rinunciato a qualcosa pur di stare di più con me”. Eleonora Daniele, che prima è rimasta colpita da Marco Maddaloni, le ha fatto coraggio definendola “forte come una leonessa”.