X


Sandra Milo, la confessione sulla figlia: “Pensa a fare testamento”

Scritto da , il 16 Aprile, 2020 , in Interviste
Foto Sandra Milo testamento

Sandra Milo, la confessione sulla figlia Azzura: “Pensa a fare testamento”

La quarantena ha messo di fronte a tutti le cose importanti della vita come la famiglia, l’amore e l’amicizia. Sarà dura ripartire per quanto riguarda la sfera professionale e di certo gli slogan ‘Andra tutto bene’ che si sentono sbandierare in ogni dove non aiutano con il morale. A essere sempre su col morale, per, ci pensa Sandra Milo. “Io sono la giovane di casa! Mia figlia Azzurra pensa a fare testamento, mentre io cerco di farla ridere e di distrarla. Appena sarà tutto finito riunirò la famiglia per festeggiare i miei 87 anni”: così ha parlato Sandra Milo sulla figlia Azzurra a Novella 2000.

Sandra Milo in quarantena confessa: “Non ho paura per me, ma per il futuro dei miei figli”

A essere preoccupata è la grande attrice e musa di Federico Fellini Sandra Milo che, in un’intervista rilasciata al settimanale Novella 2000, ha confessato: “Non ho paura per me, ma per il futuro dei miei figli”. In questo momento Sandra Milo la quarantena la sta trascorrendo con la figlia Azzurra (che pensa a fare testamento nonostante la giovane età) mentre Ciro ha perso il lavoro e Debora è impegnata con i servizi per La vita in diretta.

Emergenza coronavirus, parla Sandra Milo: “Rimane la grande tragedia di chi sta morendo”

E a proposito dell’emergenza coronavirus Sandra Milo, grande attrice nonché per molto tempo membro del cast fisso di Io e Te con Pierluigi Diaco e Valeria Graci (lui ha fatto un’ammissione a Italia Sì), ha dichiarato a Novella 2000: “Ci sarà una maggiore attenzione della società nei confronti dei valori reali, anche se rimane la grande tragedia di chi sta morendo senza avere il conforto dei loro cari”. A sorreggere Sandra Milo ci pensa la fede, senza dubbio, la preghiera, ma anche l’amore per la poesia, il cinema, e la compagnia della figlia Azzurra la quale si occupa di fare la spesa.