X


Alda D’Eusanio multata, Massimo Giletti: “Nervi messi a dura prova”

Scritto da , il 31 Maggio, 2020 , in Personaggi Tv
Foto Alda D'Eusanio intervista

Massimo Giletti commenta Alda D’Eusanio multata: “I nervi di tutti sono stati messi a dura prova”

“Alda D’Eusanio ha fatto una brutta figura. E’ stata multata perché era in giro con la mascherina rotta. Fa la polemica, peccato che la stimavo tanto”.

Così scrive una spettatrice al conduttore Massimo Giletti al settimanale Nuovo. Ma cos’è successo ad Alda D’Eusanio, una delle conduttrice più ironiche e taglienti del piccolo schermo? A Italia Sì su Rai1 con Marco Liorni lei ha raccontato che è entrata in un bar, ha tolto la mascherina per poter consumare, e all’uscita alcuni agenti le hanno fatto una multa di quattrocento euro. Massimo Giletti ha commentato sulle pagine del settimanale Nuovo: “Questa clausura ha messo i nervi di tutti a dura prova. Forse la stanchezza le ha fatto perdere un pizzico di lucidità, di solito è molto ironica”.

Alda D’Eusanio, spettatore: “Non capisce che così dà il cattivo esempio?”. Massimo Giletti risponde

“Ma non capisce che così facendo dà il cattivo esempio?” ha continuato lo spettatore che ha scritto a Massimo Giletti. Alda D’Eusanio, conduttrice molto ironica, questo mese di maggio è stata al centro di due vicende: la multa a causa della mascherina abbassata all’interno di un bar e l’aggressione subìta da un senzatetto. Nel primo caso lei è convinta di aver subìto un’ingiustizia, nel secondo caso è testimoniata da un video dove si vede l’uomo apostrofarla con termini poco carini. Massimo Giletti sulla multa si è detto sorpreso dalla reazione della conduttrice: “Mi sorprende che una donna così in gamba non ammetta di aver sbagliato”.

Alda D’Eusanio dopo la multa e l’aggressione: come trascorrerà la stagione estiva

Alda D’Eusanio dopo l’aggressione si è ribellata, ha raccontato a I Fatti Vostri, e ora è pronta per passare l’estate da amici e in una zona particolare dove c’è un convento perfetto per connettere spirito e mente.