X


Che tempo che fa, Fabio Fazio furioso: “Sono stufo di dovermi difendere”

Scritto da , il 19 Giugno, 2020 , in Interviste
foto Fabio Fazio, 12 aprile

Fabio Fazio, la replica dopo le polemiche su Che tempo che fa: “Trovo ogni limite superato”

Non è la prima volta che Fabio Fazio si trova in mezzo alle polemiche, che lo hanno visto protagonista di temi riguardanti presunti sprechi e ridimensionamenti. Nei battibecchi con la Rai, che hanno colpito spesso non solo il conduttore direttamente ma anche il suo programma Che tempo che fa, Fazio aveva sempre mantenuto un profilo basso. Aveva sempre evitato di alimentare ulteriori polemiche, che avrebbero innescato giri infiniti. Ma stavolta non ha resistito più e, in un’intervista sul Fatto Quotidiano, Fabio Fazio replica alla Rai: “Trovo ogni limite superato. Qui entriamo nel campo dell’inaccettabile, da tempo mi viene riservato un trattamento che non ha eguali né precedenti”. Una difesa, incentrata dopo la norma anti-Fazio, che il conduttore avrebbe voluto evitare: “Sono stufo di dovermi difendere per il mio lavoro”.

Che tempo che fa, Fabio Fazio chiarisce: “Conosco il valore del denaro”

Gli animi che ruotano intorno alla vicenda che vede protagonista Fabio Fazio sono molto accesi e, nel corso dell’intervista, il conduttore ha espresso tutto il suo rammarico. Fazio non comprende perché tutti gli attacchi, inerenti eventuali costi onerosi di Che tempo che fa, o incentrati su alcune scelte sugli ospiti, debbano ricadere solo e soltanto su di lui. Sul classico motto, ormai ripetuto, che vede il conduttore guadagnare troppo, Fabio Fazio non ci sta e replica:

“Vengo da una famiglia di impiegati, conosco il valore del denaro. Prendo due milioni l’anno, uno lo do orgogliosamente in tasse. So di essere fortunato ma nessuno regala nulla. A inizio carriera prendevo 25mila lire a settimana e non mi permettevo neanche il taxi dalla stazione alla Rai.”

Fazio, arrivato davvero al limite ha detto di rispettare le scelte editoriali: “Per me sono legittime, ma la norma anti-Fazio no. Hanno chiesto a tutti di ridursi il compenso ed ho accettato. Solo io, però”.

Fabio Fazio, nuovo progetto dopo Che tempo che fa: “Una storia agiografica della tv”

Non è ancora chiaro quale sarà il destino di Che tempo che fa in autunno. Le voci circolanti fino ad adesso avevano parlato di un ritorno del programma su Rai3, sul quale si era espresso anche un giornalista. Ma la situazione è tutt’altro che chiara, come precisa proprio Fabio Fazio: “Torno a Rai3 se c’è un accordo e un progetto, se no resto a Rai2”. Intanto, sempre durante l’intervista del Fatto Quotidiano, Fazio ha raccontato di avere un nuovo progetto: “Sto lavorando a un nuovo progetto per Rai3, una storia agiografica della tv per il 2021-2022”.