X


Flavio Insinna, rivelazione a L’Eredità: “Un periodo complicatissimo”

Scritto da , il 18 Giugno, 2020 , in Personaggi Tv
foto di Flavio Insinna a L'Eredità del 18 giugno 2020

L’Eredità, Flavio Insinna fa una rivelazione: “Un periodo di Pasqua complicatissimo”

“Non è un’anteprima di tempo fa”, ci ha tenuto a precisare Flavio Insinna nell’anteprima della puntata de L’Eredità di oggi, giovedì 18 giugno. E noi, quindi, ci teniamo a precisare a nostra volta che questo non è un titolo di tempo fa, ma fresco, tempestivo come tutti i contenuti de LaNostraTv. La precisazione di Flavio Insinna serviva a contestualizzare il messaggio che ha scelto di condividere con i telespettatori di Rai Uno, giunto alla redazione del programma durante il periodo delle ultime festività pasquali, mentre il Paese intero osservava una quarantena necessaria e apparentemente infinita:

Abbiamo passato un periodo di Pasqua complicatissimo, tutti insieme, cercando di essere uniti anche se a distanza.

Non è troppo tardi, dunque, per dare il giusto spazio ad attestazioni di affetto e di stima ricevute da Flavio Insinna per il suo lavoro a L’Eredità ormai alcuni mesi fa.

Flavio Insinna agli spettatori de L’Eredità: “E’ festa quando decidete voi”

Lo spettatore prima di tutto: questo motto potrebbe essere uscito dalla bocca di Flavio Insinna, data l’attenzione e la premura con cui risponde alle lettere ogni sera durante l’anteprima delle puntate de L’Eredità. Quest’oggi il conduttore ha scelto di andare a ripescare un messaggio giunto alla redazione del programma addirittura durante le festività pasquali, tanto, come ci ha tenuto a precisare:

A L’Eredità è festa quando lo decidete voi.

Dunque sarebbe opportuno sfruttare l’occasione, ne approfittino i telespettatori di Rai Uno: a L’Eredità si può fare festa tutto l’anno.

L’Eredità, Flavio Insinna scherza: “A giugno può essere Pasqua”

Sta per ripartire anche Affari Tuoi, per il quale la conduzione di Flavio Insinna parrebbe essere in bilico. Nessuno invece si sognerebbe mai di spodestare il conduttore dal suo trono de L’Eredità, soprattutto finché continuerà a garantire ai telespettatori di Rai Uno la possibilità di fare festa tutto l’anno:

A giugno può essere Pasqua a L’Eredità.