X


Io e Te, Vladimir Luxuria spiazza Pierluigi Diaco: “Ma che siete pazzi?”

Scritto da , il 24 Giugno, 2020 , in Programmi Tv
foto di Vladimir Luxuria e Pierluigi Diaco

Vladimir Luxuria spiazza Pierluigi Diaco a Io e Te. Il conduttore: “Ma che siete pazzi?”

Una chiacchierata tra due amici di vecchia data, quella avvenuta nella puntata di oggi, mercoledì 24 giugno, di Io e Te. E’ stato evidente soprattutto per la grande intesa e comunione di intenti che c’è stata tra Vladimir Luxuria e Pierluigi Diaco. I due hanno, anche grazie a questo, dato origine a uno scambio per nulla banale e a tratti emozionante. Vladimir Luxuria è stata più volte sull’orlo del pianto, ripercorrendo assieme al conduttore i passaggi più complicati della sua vita, per giunta nel giorno del suo compleanno. Ma a un certo punto è stata lei a spiazzare Pierluigi Diaco, quando, con la complicità della regia, ha fatto comparire sugli schermi della trasmissione una foto molto vecchia che li raffigura insieme alla famosa serata gay Muccassassina. Il conduttore, sorpreso, ha esclamato:

Ma che siete pazzi?

Io e Te, Vladimir Luxuria confessa: “Momenti di fortissima difficoltà”

Di ostacoli, nella sua vita decisamente fuori dagli schemi, Vladimir Luxuria ha dovuto superarne tanti. Nella puntata di oggi di Io e Te, grazie anche all’amicizia che la lega da anni a Pierluigi Diaco, l’ex parlamentare ha ripercorso alcune delle vicende più delicate, commuovendosi quando ha assistito al messaggio che sua sorella ha voluto inviarle, sapendola ospite della trasmissione. Vladimir Luxuria ha confessato:

Ci dividono solo due anni. Con lei c’è sempre stato un rapporto di fortissima solidarietà. Ci siamo aiutate a vicenda nei momenti di fortissima difficoltà.

Vladimir Luxuria, il commovente messaggio della madre a Io e Te: “Sei riuscita in pieno”

Di recente un altro amico di Vladimir Luxuria aveva detto di lei, scherzando, che è una carogna. Oggi l’ex parlamentare, ospite di Pierluigi Diaco, ha ricevuto invece un bellissimo messaggio, che l’ha commossa, anche da parte della madre:

Penso che tu nella vita sia riuscita in pieno.

Parole toccanti, soprattutto perché il rapporto con i suoi genitori, a causa della sua identità sessuale, non è sempre stato dei migliori.