X


Italia Sì, Mauro Coruzzi sull’addio di Gigi Marzullo: “Sono disperato”

Scritto da , il 25 Giugno, 2020 , in Programmi Tv
foto di Mauro Coruzzi spaventato a Italia Si

Mauro Coruzzi a Italia Sì parla di Gigi Marzullo (che va in pensione): “Io sono disperato”

Nella puntata di oggi di Italia Sì – Giorno per giorno, Mauro Coruzzi ha avuto le idee ben chiare riguardo il personaggio da mettere sul podio. Il saggio della trasmissione condotta da Marco Liorni ha rivolto il suo pensiero al collega giornalista Gigi Marzullo che sta per dire addio alla televisione. Mauro Coruzzi si è espresso sulla questione dichiarando di essere molto triste per la scelta del collega e che non saprà più cosa fare di notte (evidentemente è un fan accanito della trasmissione). Coruzzi si è così espresso:

“Mettiamo sul podio un grande della televisione: Gigi Marzullo perché va in pensione. Io sono disperato, affranto”

Italia Sì, Mauro Coruzzi dispiaciuto per l’addio di Marzullo: “Non so come passerò le notti”

La scelta del personaggio da mettere sul podio di Mauro Coruzzi (che ieri ha fatto una battuta su Vladimir Luxuria) è stata una scelta molto importante e toccante: il saggio di Italia Sì – Giorno per giorno ha voluto ricordare la scelta del suo collega Gigi Marzullo il quale, dopo oltre trent’anni di lavoro, va in pensione. Coruzzi si è detto molto dispiaciuto (come si era detto, qualche giorno fa, dispiaciuto per l’addio di Federica Sciarelli), non avrebbe mai voluto che il collega si ritirasse delle scene:

“Non so come passerò le notti da ora in poi e devo trovare un sostituto che mi dica che il giorno sta morendo e uno nuovo nasce e uno che mi dia una risposta ad una domanda che ancora non riesco a farmi”

Gigi Marzullo va in pensione, che fine faranno i suoi programmi televisivi?

Padrone indiscusso della fascia notturna Rai, Gigi Marzullo, ha annunciato che la sua carriera è arrivata, dopo trent’anni di onorato servizio, al capolinea. La notizia del suo pensionamento ha lasciato tutti i suoi innumerevoli seguaci a bocca aperta. Marzullo è da sempre un’icona di grande professionalità e di grande cultura che lascia ai posteri un’eredità grande e variegata. Il giornalista andrà in pensione il 31 luglio con la conclusione del periodo estivo Rai. Ma la questione più onerosa rimane una: quale sarà il destino dei programmi televisivi portati in auge dal noto conduttore.