X


Massimo Giletti rimane a La7: “Insulti e minacce non mi spaventano”

Scritto da , il 21 Giugno, 2020 , in Personaggi Tv
foto di Massimo Giletti triste

Massimo Giletti confermato a La7 con Non è l’Arena: “Insulti e minacce non mi spaventano”

La scorsa settimana Massimo Giletti ha salutato il suo pubblico dopo 101 puntate e ha concluso un’annata televisiva in cui ha fatto semplicemente il suo dovere. Il conduttore di Non è l’Arena, intervistato dal settimanale DiPiù, ha svelato che tornerà a settembre con Non è l’Arena, confermando di conseguenza la sua presenza al timone della trasmissione:

“A La7 ho lavorato in modo libero, senza censure dopo aver lasciato la Rai”.

La sua televisione di denuncia con cui ha voluto sfidare in prima persona i poteri forti non si vedeva da molti anni. La sua ultima inchiesta ha fatto tremare anche i palazzi del potere e quelli della magistratura. Il suo senso di ‘cavaliere’ senza macchia e senza paura dell’informazione gli ha procurato non pochi problemi, ma Massimo Giletti ha tenuto a precisare: “Insulti e minacce non mi spaventano”.

Non è l’Arena, Massimo Giletti ammette: “Sono fiero di questa ostinazione”

Nella lunga intervista concessa alla rivista DiPiù Massimo Giletti ha fatto alcune rivelazioni su Non è l’Arena, sulla sua vita e sul suo lavoro:

“Faccio il mio lavoro con la squadra di Non è l’Arena, la mia vita è questa. Lo confesso, di questa ostinazione sono fiero”.

La televisione fatta da Massimo Giletti (che ha fatto una confessione su Chernobyl) vince sempre perchè il conduttore di Non è l’Arena fa il giornalista in modo serio e va sempre fino in fondo nelle sue inchieste dove trionfa sempre la verità. Nella sua carriera che l’ha portato al successo Massimo Giletti considera Minoli uno dei suoi maestri non solo di giornalismo ma anche di vita: “Ho imparato da lui che esistono sempre due verità parallele, mai fermarsi alla prima”. Non rimpiange nulla del suo lavoro il padrone di casa di Non è l’Arena Massimo Giletti, ma nella vita privata invece ha confessato che avrebbe dovuto essere meno orgoglioso con il padre Emilio.

Massimo Giletti su Maurizio Costanzo: “Ho sempre apprezzato la versatilità”

Su Maurizio Costanzo, Massimo Giletti ha dichiarato di aver apprezzato la versatilità:

“Maurizio è capace di passare dal giornalismo d’inchiesta all’informazione leggere con disinvoltura”.

Nel passato del conduttore di Non è l’Arena ci sono stati anche trasmissioni di intrattenimento, come I Fatti Vostri e anche Michele Guardì è stato un maestro per Massimo Giletti.