X


Il giovane Montalbano, Coruzzi: “Commissario più visto della storia”

Scritto da , il 13 Luglio, 2020 , in Serie & Film Tv
foto Michele Riondino Giovane Montalbano commissario

Il giovane Montalbano, Mauro Coruzzi ammette: “Risultato più che eccellente”

Attualmente su Rai 1 stanno andando in onda le repliche de Il giovane Montalbano, prequel del più longevo Il commissario Montalbano. Tuttavia che i panni del Commissario di Vigata siano impersonati da Luca Zingaretti o da Michele Riondino il risultato non cambia, gli ascolti sono eccezionali anche in replica. A confermarlo, sulla sua rubrica su DiPiù Tv è anche Mauro Coruzzi, che infatti ha ammesso:

“Il risultato è senza dubbio più che eccellente, con una media sempre attorno ai cinque milioni di telespettatori e uno share attorno al 22%. Per intenderci contro questo Montalbano gli avversari non superano mai il 10%.”

Insomma quando si parla di Salvo Montalbano si tratta realmente del commissario più visto delle storia.

Platinette su Il giovane Montalbano: “Michele Riondino e Sarah Felberbaum carte vincenti”

Platinette, sempre sulla sua rubrica, ha aggiunto quale pensa sia il segreto del successo de Il giovane Montalbano, sicuramente il protagonista in se, nato dalla penna di Andrea Camilleri, le storie, i personaggi e i luoghi in cui è ambientato ma anche la bravura degli attori. Su Michele Riondino e Sarah Felberbaum che interpretano Montalbano e la fidanzata Livia, Mauro Coruzzi ha affermato: “Sono senza dubbio carte vincenti” e poi, sempre sui personaggi, ha aggiunto:

“È una serie dove i congiunti si vedono senza mascherina anche quando i rapporti sono difficili come succede al giovane Salvo con il padre, dove la famiglia può anche essere il gruppo di colleghi che si frequentano sul posto di lavoro.”

“Tra il rivale Mimì Augello, interpretato da Alessio Vassallo, l’ingenuo Agatino Catarella al quale da il volto Fabrizio Pizzuto, e i Fazio padre e figlio”.

Il giovane Montalbano, Mauro Coruzzi rivela: “Fiction ben riuscita”

Insomma secondo Mauro Coruzzi Il giovane Montalbano, visto il particolare periodo in cui viviamo, ha anche una funzione terapeutica nel ricordarci come si viveva prima dell’emergenza sanitaria ed infatti ha concluso: “Una fiction ben riuscita come questa, che torna indietro nel tempo, basta e avanza a farci ricordare come siamo stati. Peccato solo che non si possa fare con la vita vera”. Questa settimana, in occasione dell’anniversario di morte di Andrea Camilleri Rai1 trasmetterà due puntate una questa sera, lunedì 13 luglio, ed una venerdì de Il giovane Montalbano, recentemente inoltre l’attore che interpreta Carmine Fazio ha fatto una rivelazione.