X


Le Iene, Nicolò De Devitiis anticipa: “Sarà un’edizione particolare”

Scritto da , il 31 Agosto, 2020 , in Interviste
Foto Le Iene Nicolò De Devitiis

Le Iene, Nicolò De Devitiis sulla nuova edizione: “Stiamo capendo come adattarci”

Programma di punta di Italia1, con alle spalle ottimi ascolti, Le Iene stanno lavorando alla nuova edizione. Proprio così, dal 6 ottobre tornano Le Iene, anche se quella nuova non sarà un’edizione facile. Le inchieste e i servizi di cui i vari inviati si occupano vengono effettuate soprattutto sul campo. Con la situazione del coronavirus non è facile gestire il lavoro. Ne parla Nicolò De Devitiis, una delle Iene più famose del programma. Intervistato da Il Giornale, Nicolò De Devitiis delle Iene racconta:

“Sarà un’edizione particolare. Noi viviamo di appostamenti e al 90% facciamo parlare gente che non vuole parlare. Non puoi certo dargli l’appuntamento per una videointervista su Zoom. Stiamo capendo come adattarci a questa realtà.”

Le Iene, Nicolò De Devitiis svela un retroscena: “Mia mamma mi ha chiamato in lacrime”

Mentre i telespettatori attendono l’inizio de Le Iene gli inviati stanno già lavorando ai servizi. I telespettatori ritroveranno Nicolò De Devitiis anche per la nuova edizione. Volto ben conosciuto al pubblico di Italia1, rete sulla quale va attualmente in onda l’avvincente Lincoln Rhyme, Nicolò ha svelato un retroscena sui suoi inizi. Al Giornale, Nicolò De Devitiis delle Iene ha raccontato di essersi trasferito a Milano, inizialmente, senza dire il motivo ai suoi genitori. Il papà delle Iene, Davide Parenti, gli aveva proposto di iniziare a lavorare. Ma Nicolò non voleva illudere i suoi genitori. Su come i genitori hanno scoperto il suo lavoro di inviato Nicolò racconta:

“Lo hanno scoperto quando è stato mandato in onda il mio primo servizio, nel 2014. Mia mamma mi ha chiamato in lacrime.”

Nicolò De Devitiis ricorda Nadia Toffa: “Con lei ho imparato molto”

Pur essendo molto giovane, classe 1990, Nicolò De Devitiis ha già lavorato molto. Oltre alle Iene, De Devitiis ha anche condotto Open Space con Nadia Toffa, sulla quale racconta:

“In tre mesi con lei ho imparato molto. Era come la si vedeva in tv. Ma i ricordi personali preferirei tenerli per me.”

Adesso la carriera di Nicolò si trova in un momento molto felice. E’ il conduttore, infatti, dell’edizione del Giffoni Film Festival di quest’anno. E non solo, il pubblico lo vedrà anche su Sky a On the road Again. Nel frattelo De Devitiis sogna di calcare il palco di Sanremo, sul quale dice: “Il festival è cambiato tantissimo in poco tempo. Non è più il programma per un pubblico avanti con l’età”.