X


Enrica Bonaccorti fa una confessione a Italia Si: “Avevo 15 anni…”

Scritto da , il 10 Ottobre, 2020 , in Personaggi Tv
foto di Enrica Bonaccorti a Italia Si

Italia Si, Enrica Bonaccorti fa una confessione: “Avevo 15 anni e un piccolo registratore”

Nella prima parte della puntata di oggi di Italia Si, Marco Liorni ha avuto l’onore di mandare in onda un filmato di una breve intervista ad Piero Angela, nella quale il noto divulgatore scientifico raccontava alcuni aspetti della sua vita privata e professionale, dando anche qualche consiglio al pubblico di Rai1, come quello preziosissimo, ad esempio, di scrivere, prima di morire, la propria esperienza di vita, qualunque essa sia, perché possa restare nelle generazioni successive come monito. Allora Enrica Bonaccorti, oggi tra ‘I Saggi’ di Italia Si, ha voluto raccontare un aneddoto personale perfettamente in tema con le osservazioni di Angela:

Avevo 15 anni e un piccolo registratore. Ero passata in salotto dove c’era il pranzo della domenica, lì ho fatto le mie prime interviste.

Anche Enrica Bonaccorti, dunque, ha sempre avuta ben chiara l’importanza delle testimonianza dei vita dei nostri predecessori.

Enrica Bonaccorti su Piero Angela a Italia Si: “Emozionata e onorata da quello che ha detto”

Dunque Enrica Bonaccorti, che poi è diventata scrittrice, paroliera e conduttrice, prendendo spunto dalle parole di Piero Angela, nella puntata di oggi di Italia Si, ha raccontato di essere sempre stata molto attenta all’eredità di vita vissuta dei suoi parenti più anziani. Poco prima, però, dopo aver guardato il filmato del noto divulgatore scientifico, Enrica Bonaccorti aveva voluto fare una precisazione a Marco Liorni:

Intanto devo dire che io sono emozionata e onorata da quello che ha detto Piero Angela, perché è la stessa cosa che dico io da anni.

Italia Si, Enrica Bonaccorti: “Anche ai tassisti dico di scrivere”

Sempre nella puntata di oggi di Italia Si, Marco Liorni era stato costretto a bloccare un ospite. Poco prima, nella prima parte della puntata, Enrica Bonaccorti, invece, questa settimana tra ‘I Saggi’, ha sottolineato l’importanza di lasciare una testimonianza scritta ai propri discendenti:

Anche ai tassisti dico sempre: “Scrivete!”