X


Selvaggia Lucarelli aggredita, Milly Carlucci: “Non si può giustificare”

Scritto da , il 8 Ottobre, 2020 , in Gossip
foto Milly Carlucci 23 settembre

Ballando con le stelle, Milly Carlucci sull’aggressione di Selvaggia Lucarelli: “Non si può giustificare”

Ieri Selvaggia Lucarelli ha reso nota una bruttissima aggressione subita, ovvero in una nota pagina social che vanta milioni di seguaci un ragazzo invitava i vari follower ad urinare sulle sue fotografie. Reso noto l’accaduto in molti hanno espresso la propria solidarietà e vicinanza alla giurata di Ballando con le stelle, tra cui anche la conduttrice del programma Milly Carlucci che in un breve video l’ha difesa sostenendo:

“Siamo veramente solidali e vicini affettuosamente a Selvaggia Lucarelli che è stata oggetto di un’aggressione che non può essere giustificata e che bisogna condannare senza se e senza ma”.

La conduttrice ha anche aggiunto che ovviamente nel web, che può essere un luogo meraviglioso di libertà di opinione e pensiero, non si possono tollerare aggressioni così violente e pericolose.

Milly Carlucci sostiene Selvaggia Lucarelli, la giudice di Ballando: “Gesto che apprezzo”

Non è la prima volta che Selvaggia Lucarelli subisce atti violenti e aggressivi sui social, nei giorni scorsi, per esempio, ha ricordato come due noti youtuber che l’avevano offesa con pesanti battute sessiste siano stati condannati per diffamazione e sicuramente anche in questo caso interverrà in tal senso. In queste ore in molti hanno sostenuto la giurata di Ballando, tra cui anche Milly Carlucci. Sul gesto della conduttrice Selvaggia Lucarelli ha risposto:

“A Ballando con le stelle lavorano persone perbene, e lo sapevo già, e questo è un gesto non richiesto, che apprezzo profondamente. Grazie.”

Selvaggia Lucarelli contro Le Iene: “Attaccano la mia professionalità”

Nella sua battaglia contro la chiusura di gruppi violenti e sessisti sui vari social Selvaggia Lucarelli ha ammesso spesso di sentirsi sola e non supportata. Recentemente, infine, si è esposta anche contro la trasmissione Le Iene, colpevole di averla sminuita nel suo ruolo di giornalista chiamandola, durante un servizio ‘la giudice di Ballando con le stelle