X


Verissimo, Roberto Giacobbo coronavirus: “Ero a un passo dalla morte”

Scritto da , il 2 Ottobre, 2020 , in Verissimo
Foto Roberto Giacobbo Verissimo

Roberto Giacobbo a Verissimo: “Sono stato in rianimazione a causa del coronavirus”

Il coronavirus ha devastato la vita di qualsiasi persona: un’emergenza sanitaria globale che non è finita e continua a essere al centro dell’attenzione. Tante le personalità del mondo dello spettacolo che hanno contratto il virus (notizia di oggi: Trump è risultato positivo) e/o che hanno perso persone care (basti pensare a Rovazzi e Piero Chiambretti), e anche il divulgatore scientifico Roberto Giacobbo a Verissimo ha raccontato di avere avuto il coronavirus e di essere finito in rianimazione:

“Avevo confuso i sintomi e sono arrivato all’ultimo stadio. Potevo muovere solo gli occhi. Ero a un passo dalla morte”.

Verissimo, Roberto Giacobbo ha avuto il coronavirus: “Avevo la febbre alta e non stavo bene”

Sempre a Verissimo, stando alle anticipazioni, Roberto Giacobbo ha raccontato il suo lungo calvario a causa del covid-19, successo il 5 marzo: “Qualcuno mi ha trasmesso il virus e purtroppo una laringite ha falsificato i sintomi. Avevo la febbre alta e non stavo bene. Una mattina ho sentito una maggiore difficoltà nel respiro e dopo poche ore l’ossigenazione era crollata”. Arrivato a quel punto Roberto Giacobbo è corso in ospedale. Continuando il racconto da Silvia Toffanin: “Mi hanno tolto anche la fede nunziale e ho pensato che sarebbe stata l’ultima cosa che avrebbero avuto le mie figlie e mia moglie. Neanche il mio corpo avrebbero potuto piangere”. Anche le figlie sono poi risultate positive, ma ora l’incubo è finito.

Anticipazioni Verissimo, Roberto Giacobbo è guarito: “Ogni respiro è più bello”

Ora Roberto Giacobbo è guarito dal coronavirus e a Verissimo ha detto che ora la vita è più bella: “Ogni respiro è più bello”. Un racconto toccante che potrà essere ascoltato domani pomeriggio a Verissimo con Silvia Toffanin. Ora Roberto Giacobbo è ripartito con Freedom e chissà quanti viaggi nella conoscenza lo aspetteranno nei prossimi mesi e anni.