X


X Factor 2020, Emma Marrone confessa: “Ho visto un po’ di terrore”

Scritto da , il 15 Ottobre, 2020 , in Interviste
Foto Emma Marrone Confessione X Factor

Emma Marrone X Factor 2020, la confessione: “Ho visto un po’ di terrore”

Ha dichiarato più volte che l’esperienza risalente ormai a dieci anni fa, e culminata addirittura con la vittoria, ad Amici si è rivelata una grande palestra per l’avventura che sta affrontando adesso come giudice di X Factor 2020. Lei che è stata dall’altra parte sa bene come ci si sente ad esibirsi davanti agli occhi di milioni di italiani quando si è molto giovani e alle prime apparizioni televisive. In un’intervista concessa al settimanale Vero Tv, però, Emma Marrone ha confessato di aver scorto dei sentimenti non proprio positivi negli occhi dei concorrenti:

A volte ho visto un po’ di terrore. Ma proprio in quei momenti la voce fa uscire vibrazioni che creano empatia.

La paura, sembra dire Emma Marrone, nel mondo dello spettacolo può essere il carburante miracoloso capace di trascinare oltre i limiti abituali, a far scoprire di avere una marcia in più.

Emma Marrone sul rapporto con gli altri giudici di X Factor: “Stiamo bene insieme”

Aveva forse un po’ paura di come l’avrebbero accolta i giudici già collaudati all’interno di X Factor, come Mika e Manuel Agnelli. Lei ed Hell Raton, però, alla prima esperienza, hanno subito trovato una grande ospitalità. Nell’intervista rilasciata al settimanale Vero Tv, infatti, Emma Marrone ha spiegato che l’ottimo rapporto che si è istaurato tra loro prosegue anche fuori dagli studi del programma:

Se dopo ore di lavoro abbiamo ancora voglia di proseguire tutta la serata, significa che stiamo bene insieme.

X Factor 2020, Emma Marrone: “Sono qui per capire insieme ai concorrenti chi siamo”

Di recente, Emma Marrone aveva confessato di non essere invincibile. Adesso, invece, nell’intervista su Vero Tv, la giudice di X Factor 2020 chiarisce quello che è il suo scopo all’interno del talent:

Sono qui per capire insieme ai concorrenti chi siamo.