X


Gilles Rocca a Storie Italiane: “Covid? Ecco cosa mi ha inquietato”

Scritto da , il Gennaio 20, 2021 , in Ballando con le Stelle
foto Gilles Rocca 20 gennaio

Storie Italiane, Gilles Rocca racconta: “Covid? Ecco qual è stata la cosa che mi ha inquietato di più”

E’ risultato finalmente negativo al covid Gilles Rocca, vincitore di Ballando con le stelle, che nei giorni scorsi a Storie Italiane, ospitato da Eleonora Daniele tramite collegamento, ha raccontato di aver scoperto di essere positivo al coronavirus poco prima di Natale. Presente in studio nella seconda parte della puntata di Storie Italiane di oggi, Gilles Rocca ha ribadito quanto già raccontato qualche giorno fa, ossia:

Mi è stato detto da più medici che dopo il ventunesimo giorno di isolamento, anche se ancora positivo, sarei potuto uscire di casa perchè la mia carica virale sarebbe stata ormai molto bassa.

“Un mio amico dottore, però, mi ha consigliato di non avvicinarmi assolutamente ai miei genitori perchè avrei potuto ancora contagiarli e questa cosa mi ha inquietato” ha aggiunto subito dopo.

Gilles Rocca ammette a Storie Italiane: “Ho voluto aspettare il tampone negativo per uscire di casa”

“Sentirmi dire di poter uscire anche se positivo, mi ha inquietato” ha dunque spiegato Gilles Rocca a Storie Italiane, continuando poi: “E’ per questo motivo che ho deciso di aspettare il tampone negativo prima di uscire”. E il tampone negativo per il vincitore di Ballando con le stelle, come suddetto, è arrivato qualche giorno fa.

Storie Italiane, Gilles Rocca spiega: “Uscire senza avvicinarsi agli altri? Questo è un paradosso”

Eleonora Daniele ha quindi commentato l’anomalia della possibilità che viene data a chi è ancora positivo di uscire di casa se sono trascorsi ormai più di ventuno giorni dal primo tampone positivo. “Se non ci si può avvicinare ai propri genitori, non ci si deve avvicinare a nessuno, non si deve andare a lavorare e neanche a fare la spesa” ha dichiarato. E Gilles Rocca a Storie Italiane le ha risposto: “Questo, in effetti, è un paradosso”.