La ricetta di Samya di venerdì 27 febbraio 2015: la ghiotta brioche del buongiorno

By on febbraio 27, 2015
foto brioche del buongiorno

Ultimo appuntamento della settimana con Mattino Cinque e le ricette di Samya Abbary. Il programma, condotto da Federica Panicucci e Federico Novella, ha chiuso anche oggi con la delizia dell’attrice, modella e cuoca di Canale 5: la brioche del buongiorno con crema al cioccolato. La regina dei fornelli Mediaset ha sfornato anche per questo venerdì una leccornia per il palato e per gli occhi, da gustare a colazione in tutta tranquillità e condividere nel week-end con il partner o con gli affetti più cari.

Ricapitoliamo però tutte le bontà della settimana prima di tuffarci nella ghiotta ricetta di oggi: la brioche del buongiorno. Iniziamo con l’antipasto delicato e raffinato di ieri: le capesante gratinate. Facilissime da preparare, il successo è assicurato. Come primo possiamo accompagnare il riso pilaf alla trevisana, con cottura al forno. Particolare e sano. Per secondo possiamo servire il rotolo di frittata, un modo diverso per presentare le uova arricchite dall’affettato di pollo e dall’insalata.

Per chiudere in dolcezza possiamo preparare la strepitosa torta cioccolatosa di venerdì scorso, oppure optare per un dessert a base di frutta come le frittelle di ananas, nanas goreng. Adesso però tutti pronti con carta e penna per appuntare passo dopo passo la ricetta del giorno, la brioche del buongiorno. Seguite anche la gallery fotografica (in basso) con le fasi della preparazione e con la scheda con le dosi precise degli ingredienti.

 

foto_brioche_del_buongiorno_01

 

In un’impastatrice inserire: la farina, lo zucchero a velo, il burro fuso, il lievito di birra (che Samya suggerisce di sbriciolare con le mani), un uovo e un pizzico di sale. Amalgamare bene il tutto aggiungendo il latte tiepido, quindi, mettere l’impasto in un contenitore, coprire con la pellicola trasparente, un canovaccio da cucina e lasciare lievitare per circa 1 ora. Nel frattempo in un pentolino sciogliere il cioccolato. Riprendere l’impasto lievitato, stenderlo creando un rettangolo. Su metà superficie versare il cioccolato e spolverare con le mandorle tritate. Quindi sezionare l’altra metà del composto con un tagliapasta, creando delle strisce, come mostrato nella gallery fotografica in alto.

A questo punto chiudere a metà la parte con il cioccolato (bagnando bene le estremità con l’acqua in modo da fare aderire i margini e non fare uscire il ripieno), lasciando libere le striscioline create con il tagliapasta. Bagnare con l’acqua la superficie del composto e attaccare sopra le strisce. Coprire con un canovaccio da cucina e lasciare lievitare per altri 30 minuti. A questo punto spennellare il dolce con il rosso d’uovo e portare in forno, già caldo, a 200 gradi per 45 minuti. Il dolce è pronto, non resta che lasciar raffreddare, tagliare a fette e servire per una colazione con i fiocchi.

About Simona Tranquilli

Nata a Latina il 16 Maggio 1983, dopo il Liceo Scientifico ha capito che la sua strada è la scrittura. Ha conseguito la Laurea Specialistica in “Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo” presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma. Durante il periodo universitario ha lavorato prima presso un quotidiano e poi per un settimanale della provincia di Latina, trattando temi di attualità e spettacolo. Moglie e mamma tuttofare, ama viaggiare e praticare sport ma, soprattutto, è un'appassionata di televisione. Predilige i programmi di intrattenimento leggero e le serie televisive. Supervisore de LaNostraTv, scrive per il sito dal 2014.

2 Comments

  1. Giada

    febbraio 28, 2015 at 11:35

    Vorrei sapere la giusta dose del latte.

    • Simona Tranquilli

      marzo 2, 2015 at 13:08

      Cara Giada, in realtà Samya non specifica la dose precisa del latte, dice: “Quanto basta”. Perciò bisogna regolarsi da sole in base alla consistenza del composto, in modo che gli ingredienti siamo ben mischiati e che l’impasto sia bello sodo. Spero di esserti stata comunque utile. Ciao e alla prossima

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *