Mattino Cinque, la ricetta di Samya del 16 febbraio 2015: lo sfincione palermitano

By on febbraio 16, 2015
foto logo Mattino Cinque ricetta 16 febbraio

Il lunedì si apre con gusto a Mattino Cinque. Per iniziare al meglio la settimana, e non rimpiangere il week-end appena trascorso, la cuoca di Canale 5, Samya Abbary, ha proposto una delizia unica, un’idea originale per il pranzo, oppure da realizzare a cena per i propri cari: lo sfincione palermitano. Anche oggi il programma di Federica Panicucci e Federico Novella ci ha regalato come ciliegina sulla torta un piatto da leccarsi i baffi.

Abbiamo chiuso il fine settimana, e festeggiato il San Valentino, in docezza con la tart’amour che l’attrice e modella marocchina ha preparato per noi venerdì. Una torta deliziosa e soffice, resa più friabile dalla fecola di patate, da gustare con il partner, ma anche da preparare con gli amici per siglare un giorno speciale o molto semplicemente da mangiare a merenda.

Se siete alla ricerca di un modo diverso per preparare i carciofi, invece, ecco quelli con cuore di uovo che la cuoca di Mattino Cinque ha proposto giovedì. Potete cimentarvi anche nella realizzazione delle cime di rape fantasia, buonissime e leggere. Se amate i contorni non lasciatevi scappare nemmeno il pasticcio di patate e groviera che Samya ci ha regalato qualche giorno fa. Adesso gustate con gli occhi la ricetta del giorno, lo sfincione palermitano, con la gallery fotografica in basso, che illustra tutte le fasi della preparazione, e con la scheda con le dosi precise degli ingredienti.

 

foto_sfincione_palermitano_01

 

In un’impastatrice inserire: la farina 00, quella di grano duro, il burro, un pizzico di sale, lo zucchero e il lievito di birra. Amalgamare il tutto aggiungendo gradualmente dell’acqua tiepida. Una volta ottenuto un impasto omogeneo metterlo in un recipiente, coprire con la pellicola trasparente e con un canovaccio da cucina. Lasciare lievitare per 1 ora.

Nel frattempo tagliare le cipolle a mezza luna e stufarle in una padella antiaderente aggiungendo un pizzico di sale. Quando il composto è lievitato stendere sul piano da cucina infarinato e poi metterlo su una teglia già oliata. Quindi aggiungere: un po’ di olio, la passata di pomodoro, le cipolle e le sarde sotto sale (già lavate e pulite). Portare in forno a 180 gradi per circa 20 minuti. Dopo 15 minuti di cottura tirare fuori la pasta e spolverare con il pangrattato e il caciocavallo a cubetti. Riportare in forno per altri 15 minuti. A questo punto lo sfincione palermitano è pronto, non resta che impiattare e gustare questa leccornia unica.

About Simona Tranquilli

Nata a Latina il 16 Maggio 1983, dopo il Liceo Scientifico ha capito che la sua strada è la scrittura. Ha conseguito la Laurea Specialistica in “Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo” presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma. Durante il periodo universitario ha lavorato prima presso un quotidiano e poi per un settimanale della provincia di Latina, trattando temi di attualità e spettacolo. Moglie e mamma tuttofare, ama viaggiare e praticare sport ma, soprattutto, è un'appassionata di televisione. Predilige i programmi di intrattenimento leggero e le serie televisive. Supervisore de LaNostraTv, scrive per il sito dal 2014.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *