La prova del cuoco oggi, mattonella al latte condensato

By on aprile 5, 2016
foto la prova del cuoco mattonella

La prova del cuoco, seconda manche di Chi batterà gli chef

Sulle note di Italia in Tavola, Antonella Clerici introduce una nuova puntata de La prova del cuoco, ricca di ricette e consigli da portare in tavola. In diretta dal Teatro 2 di Cinecittà, Cesare Marretti sfida le concorrenti in gara sulla pasta alla norma, riuscendo a portare a casa la seconda manche. Il primo spazio del martedì, dopo la ricetta del giorno di Alessandra Spisni, è occupata da Gabriele Bonci. Il mitico panettiere propone una variazione sul tema della lasagna, che propone in sfiziose crocchette fritte. Annunciati gli ingredienti per La Gara, oggi affiancati da Diego Bongiovanni e Francesco Piparo, Anna Moroni si butta a capofitto sulla pasticceria casalinga con la sua mattonella al latte condensato. La settimana dedicata ai dolci è partita da Luisanna Messeri, che si è cimentata in una crema tana alla frutta fresca. Si ricomincia oggi con Anna Moroni, che prepara una torta speciale al latte condensato con pochissima farina. Nel prossimo paragrafo, la lista degli ingredienti con le dosi e tutte le fasi di preparazione di questo dolce adatto a tutti i tipi di palato.

La prova del cuoco, Anna Moroni prepara la mattonella al latte condensato

Ingredienti: 400 mL di latte condensato, 4 uova, 50 g di burro, 1 cucchiaio di lievito in polvere, 120 g di farina, 3 cucchiai di marmellata di pesche, 1 limone non trattato, 120 g di mandorle a scaglie, 50 g di pistacchi pelati, zucchero a velo. In una ciotola, lavorare il latte condensato con le uova. Unire il burro fuso, la scorza grattugiata del limone e un pizzico di sale. Amalgamare con cura e unire la farina con il lievito setacciati. Imburrare uno stampo da plum-cake imburrato e infarinato. Colare l’impasto nello stampo e infornare a 160°C per 30-35 minuti. Regolarsi in base al proprio forno e fare la prova stecchino per verificarne la cottura. Lasciar raffreddare completamente. Sformare e spennellare con la confettura di pesche o una confettura chiara a piacere. Decorare con le mandorle a lamelle o con i pistacchi pelati, a seconda del proprio gusto.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *