Lino Guanciale: il premio e un appello importante

By on luglio 17, 2017
Foto Lino Guanciale

Lino Guanciale vince un prestigioso premio

Il momento d’oro di Lino Guanciale continua. L’attore, protagonista di tante fiction di successo della Rai, si è aggiudicato un prestigioso premio: il ROP, Roseto Opera Prima come miglior attore protagonista del film “I Peggiori” del regista Vincenzo Alfieri. La manifestazione, organizzata dal Comune di Roseto degli Abruzzi, è giunta alla ventiduesima edizione. Durante la serata svoltasi il 15 luglio, Lino Guanciale ha superato brillantemente anche un test sulla conoscenza del dialetto abruzzese. L’attore, infatti, è di Avezzano. Ma Lino Guanciale è un attore che sposa spesso diverse cause sociali e, come si suol dire, “ci mette la faccia”. E’ testimonial dell’ UNCHR, l’agenzia delle Nazioni Unite specializzata nella gestione dei rifugiati che fornisce loro protezione internazionale e assistenza materiale; lo scorso 4 dicembre si è schierato apertamente a favore del SI al referendum sulla riforma della Costituzione; e poche ore fa ha lanciato un accorato appello sul suo profilo Facebook a favore dello Ius Soli:

“Petizione pro Ius Soli. So bene che in molti non la pensano come me e ne rispetto l’opinione. Mi rivolgo a chi invece, come me, ritiene sia una battaglia giusta. Per la civiltà del diritto, per l’umanità del nostro Paese”.

Lino Guanciale e lo Ius Soli: l’accorato appello

Lino Guanciale invita chi la pensa come lui a firmare la petizione pro Ius Soli perché un domani non vuole dover dire a se stesso che poteva fare qualcosa e non l’ha fatta. Lo Ius Soli è l’acquisizione della cittadinanza di un dato Paese come conseguenza del fatto giuridico di essere nati sul suo territorio indipendentemente dalla cittadinanza dei genitori. Lo Ius Soli “temperato” presente nella legge di cui si sta discutendo in Senato in questi giorni prevede che un bambino nato in Italia diventi automaticamente italiano se almeno uno dei due genitori si trova legalmente in Italia da almeno 5 anni. L’appello al Parlamento perché approvi al più presto la legge sullo Ius Soli è stato sottoscritto da migliaia di scrittori, registi, attori, musicisti. Oltre a Lino Guanciale, hanno già firmato la petizione Roberto Saviano, Dacia Maraini, Chiara Gamberale, Margaret Mazzantini e tanti altri. Lino Guanciale, ancora una volta, dimostra la sua sensibilità verso temi importanti e non ha paura di schierarsi. L’attore, attualmente sul set di Non dirlo al mio capo 2 con Vanessa Incontrada, ha anche un nuovo progetto. Dopo Non dirlo al mio capo, Guanciale girerà anche la seconda stagione de L’allieva e de La porta rossa!

Foto: Manuel Scrima

About Isabella Adduci

Nata a Cassano allo Ionio (Cosenza) nel 1978, si è laureata in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Bari ed ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione forense presso la Corte d'Appello di Catanzaro. Da sempre appassionata di televisione, cinema e spettacolo, ama scrivere e leggere libri di ogni genere, quotidiani, magazines. Il suo sogno è quello di diventare un apprezzato critico televisivo... sognare non costa nulla!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *