Gerry Scotti presenta The Wall e fa una confessione sulle molestie

By on novembre 15, 2017
foto the wall gerry scotti canale5 20 novembre

The Wall parte su Canale5 il 20 novembre con Gerry Scotti: come funziona

Cosa rende Tu sì que vales un programma di successo? Senza dubbio la presenza di Gerry Scotti. Il conduttore, con la sua Scuderia Scotti, fa divertire il pubblico che il sabato sera preferisce restare a casa sotto le coperte o sul divano con il piccolo schermo acceso e sintonizzato su Canale 5. Più di cinque milioni di telespettatori con il 30% di share rimane abbagliato dall’allegria che si respira ogni sera a Tu sì que vales. Certo, non mancano le tensioni tra Mara Venier e Teo Mammucari, ma il tutto finisce sempre a tarallucci e vino come si suol dire. Gerry Scotti, però, ogni sera conduce Caduta Libera su Canale 5 riuscendo a portare ascolti davvero positivi nonostante vada contro l’inossidabile L’eredità di Fabrizio Frizzi (dopo il malore è stato sostituito momentaneamente da Carlo Conti). Lunedì 20 novembre Caduta Libera lascerà il posto a The Wall, un nuovo quiz di Canale 5 che promette di appassionare il pubblico di ogni età. Durante la conferenza stampa dello show, riportata da DavideMaggio, il conduttore ha spiegato come funziona: 11 domande a cui una coppia di concorrenti dovrà rispondere. Se rispondono in maniera corretta le sfere sul muro diventano verdi (e quindi soldi accumulati), se invece sbagliano le sfere si colorano di rosso e di conseguenza si perdono dei soldi.

Gerry Scotti prima di The Wall: la confessione spiazzante sulle molestie

Gerry Scotti sta per terminare la sua avventura con Caduta Libera: dal 20 novembre gli italiani su Canale 5 troveranno un nuovo quiz a far loro compagnia ovvero The Wall. E’ un quiz che è andato bene all’estero e il presentatore non vede l’ora di buttarsi a capofitto in questa nuova avventura televisiva. Secondo Gerry Scotti, come ha riportato DavideMaggio, lo show potrebbe partire con il 4% di share in meno visto che molti non accetteranno di primo acchito la fine di Caduta Libera, ma poi la curiosità avrà la meglio e lo show potrebbe portare a casa dei buoni risultati. Sul caso delle molestie subite da attrici e attori Gerry Scotti ha confessato che se non è impazzito lui ai tempi delle Letterine di Passaparola non vede perché gli accusati l’abbiano dovuto fare. E su una riproposizione de La ruota della fortuna o sul ritorno di Chi vuole essere milionario il conduttore ha scherzato dicendo che quando sarà molto in là con gli anni forse Mediaset lo accontenterà.

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016) e Supervisore, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *