Festival di Sanremo 2018: l’omaggio degli ospiti ai grandi cantanti italiani

By on febbraio 5, 2018
Foto logo Festival di Sanremo 2018

Sanremo 2018: i cantanti italiani omaggiati dagli ospiti

Secondo le ultime anticipazioni, nel corso delle cinque serate del Festival di Sanremo 2018 molti degli ospiti renderanno omaggio ai più grandi cantanti italiani di sempre. Ad annunciarlo è stato Claudio Baglioni, direttore artistico della 68esima edizione, secondo cui durante la popolare kermesse in onda su Rai1 ci sarà anche spazio per un sentito omaggio alle canzoni e agli artisti italiani più famosi di ogni tempo. E, per fare ciò, in qualche caso scenderà in campo anche Claudio Baglioni in prima persona. Il direttore artistico del Festival di Sanremo 2018, infatti, al’Ariston si esibirà in vari duetti e, questo, già a partire dalla prima serata di martedì 6 febbraio 2018. Intanto, è certo che sarà il rocker Piero Pelù ad omaggiare la figura di Lucio Battisti, amato cantautore italiano. A ricordare Fabrizio De André, invece, ci penserà lo stesso Baglioni, insieme a Gino Paoli e al pianista Danilo Rea. Tra l’altro, l’occasione sarà propizia anche per fare un omaggio a Umberto Bindi, che nel 1996, proprio sul palco del Teatro Ariston, dichiarò di essere stato discriminato per via della sua omosessualità. Ancora, il mito musicale di Sergio Endrigo rivivrà, in qualche modo, grazie ad una attesa esibizione de Il Volo, il trio di tenori che omaggerà a modo suo il noto cantautore, scomparso nel 2005 a causa di una brutta malattia ai polmoni.

Molti degli ospiti del Festival di Sanremo 2018 canteranno brani in italiano

Infine, in una delle cinque serate del Festival di Sanremo 2018 ci sarà spazio anche per altri ospiti e per il ricordo di Luis Bacalov, artista scomparso lo scorso 15 novembre 2017, dopo una vita interamente dedicata al pianoforte e alla carriera da compositore. L’omaggio sarà a cura di Gianni Morandi. Oltre agli ospiti italiani del Festival di Sanremo 2018, però, anche quelli stranieri ed internazionali avranno per così dire il ‘vincolo’ di dover cantare almeno una canzone in Italiano. Infatti, sarà così anche per Sting, sul palco del Teatro Ariston accompagnato da Shaggy. Il motivo lo ha spiegato bene Claudio Baglioni nella conferenza stampa di apertura della 68esima edizione del Festival, con queste parole: ‘Una delle linee-guida di questa edizione‘, ha annunciato Baglioni, ‘è stata quella di trovare il modo di ricordare la bellezza che ci hanno lasciato tanti artisti che sono scomparsi‘.

About Raffaele Di Santo

Nato nel 1992 in provincia di Caserta, dopo il Liceo Scientifico mi laureo in Scienze e tecniche psicologiche all'Università degli Studi di Napoli Federico II. Interessato da sempre a TV, web e nuovi media, scrivo prima per Corriere del Sannio e Davide Maggio, poi anche per Televisionando, NanoPress Spettacoli e SuperguidaTV. Ora un nuovo 'viaggio', insieme al team de Lanostratv. Per info, contatti e comunicati: rds.rds28@gmail.com.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *