X


Arisa posta un selfie con un bacio di Simona Ventura. Pace tra le due ma i fan dubitano

Scritto da , il Gennaio 16, 2015 , in Personaggi Tv Tag:, ,
Foto Selfie della pace?

Facebook testimone di una riconciliazione tra due personaggi molto noti, specialmente in questi ultimi giorni. Una riconciliazione avvenuta dopo due anni da un litigio ed un insulto consumati in diretta televisiva. E, adesso, da poco più di un’ora sembra tutto finito, tutto appianato, è pace fatta tra Arisa e Simona Ventura, dopo l’episodio avvenuto su Sky in cui la prossima valletta di Sanremo aveva accusato la collega di X – Factor di essere falsa.

Ora, però, sembra tutto passato e tutto dimenticato. Arisa si è affidata ai social network per sotterrare l’ascia di guerra e ha dimostrato questa volontà postando su Facebook un selfie in cui riceve un bacio da Simona Ventura. Il post è del primo pomeriggio ed Arisa lo pubblica con un commento che non lascerebbe dubbi sul valore dell’amicizia.

Arisa commenta così il selfie con Simona Ventura: “L’amicizia è un bel fiore che con il suo colore scalda il cuor…“. Amicizia che scalda il cuore? Purtroppo i fan della cantante non ci credono molto o meglio non credono affatto nella sincerità e nella buona fede della conduttrice di Agon Channel. E così si sprecano i commenti contro Simona Ventura.

In molti il pregiudizio è forte, l’accusano di essere falsa (ancora una volta), altri di voler fare pace con Arisa perchè adesso la cantante è sotto i riflettori per il suo prossimo impegno al Festival di Sanremo. Il momento giusto per una riappacificazione che, quindi, potrebbe essere utile a Simona Ventura messa un po’ in panchina da Rai e Mediaset.

I fan di Arisa, inoltre, raccomandano alla loro beniamina di stare attenta e di non fidarsi di chi, secondo loro, non merita fiducia. Siamo sicuri che Arisa, nonostante l’aria un po’ svampita, non sia una sprovveduta e sappia il fatto suo e che ha pubblicato quel selfie perchè ha visto e sentito la sincerità nel gesto di Simona Ventura. Dopo la tempesta arriva sempre il sereno, basta crederci o, anche, volerci credere.