X


Miguel Bosè si sbilancia: i Dear Jack vinceranno Sanremo. Deborah Iurato? Non pervenuta

Scritto da , il 20 Gennaio, 2015 , in Interviste
foto Miguel Bosè

Uno dei protagonisti delle ultime due edizioni di Amici di Maria De Filippi (ieri è andata in onda una puntata speciale con l’insolito casting attraverso Twitter) è stato, sicuramente, il direttore artistico della squadra Blu, Miguel Bosè. Intervistato dal settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, in occasione dell’uscita in Italia il 27 gennaio del suo nuovo album “Ora”, il cantante spagnolo ha dimostrato, ancora una volta, di non avere peli sulla lingua.

Dopo la registrazione di quest’album, tra promozione e concerti, andrà in giro per il mondo fino al 2016. E’, quindi, esclusa la sua partecipazione al serale di Amici in onda dal prossimo 28 marzo: “L’ho spiegato a Maria De Filippi e lei ha capito. Avrei voluto partecipare di nuovo al programma ma mi è proprio impossibile. Però sarò ospite per almeno due puntate”.

Racconta di essersi trovato benissimo nei panni di direttore artistico: “Con Maria fonderei una società domani. E’ l’ambiente di lavoro ideale, sono tutti seri e preparati. Amici è l’unico talent che crea delle opportunità concrete per i giovani, cosi è stato per i miei Dear Jack”. Si dice felicissimo per la partecipazione della band al prossimo Festival di Sanremo.

“Ho spiegato ad Alessio, il frontman del gruppo, che arrivare secondi in finale ad Amici per loro è stato un bene. Li ho scelti e voluti fin dal primo momento. Sono loro i veri vincitori. Cos’ha fatto, invece, Deborah Iurato?”. All’obiezione del giornalista che gli ha fatto presente che la Iurato ha vinto un disco d’oro e pubblicato un album, Miguel Bosè dice: “Ma se n’è parlato? Avrei preferito vincesse Giada Agasucci, un talento con grandi potenzialità”.

Il cantante spagnolo confessa di sentire spesso i componenti dei Dear Jack tramite Whatsapp: “Ad Alessio ho detto che, secondo me, vinceranno Sanremo. Hanno una presenza scenica fuori dall’ordinario. Sembra che cantino insieme da 30 anni”. I fans della band saranno felici ma cosa penseranno, invece, i sostenitori di Deborah Iurato a proposito del giudizio non proprio lusinghiero di Bosè sulla loro beniamina?