X


Sanremo 2015. Emma ed Arisa: il cachet più economico della storia del Festival

Scritto da , il Gennaio 18, 2015 , in Festival di Sanremo Tag:, , ,
foto emma ed arisa

Se tutti gli italiani hanno storto il naso ai 500.000 euro che intascherà Carlo Conti per reggere il timone di questa nuova avventura da conduttore e direttore artistico della kermesse musicale italiana più attesa dell’anno, arriva una buona notizia in termini economici.

Infatti, a quanto pare dalle news trapelate dalla testata “Il Secolo XIX“, sembra proprio che Emma ed Arisa si siano “accontentate” di intascare una modica cifra per l’esperienza Sanremese da vallette. Ironia? Assolutamente no. Infatti le due cantanti sembra abbiano firmato il contratto per la cifra di 80.000 euro.

Dunque, l’introito delle due sommato corrisponderebbe a nient’altro che la metà di quanto ha percepito la fedele compagna di Fazio, Luciana Littizzetto, lo scorso anno che ricordiamo intascò la bellezza di 300.000 euro. Certamente, però, c’è da dire che mentre le due ex vincitrici di Sanremo sono novelle nel campo della conduzione, a differenza di Luciana che è invece una presentatrice, mattatrice ed intrattenitrice ormai navigata.

Quanto più allucinante, invece, appare il paragone con gli introiti più costosi delle donne del Festival di Sanremo tra i quali non passa di certo inosservato quello di Michelle Hunziker che fece notizia e scalpore. Per il 2007, infatti, la conduttrice di origini svizzere guadagnò la cifra esorbitante di 1 milione di euro, a scapito anche dello storico conduttore Pippo Baudo che ne percepì invece “solo” 800mila.

E’ dunque chiara la direzione verso la quale punta il nuovo Festival. Una kermesse giovane ed economica ma non per questo poco professionale; un Sanremo più predisposto a catturare ed ammaliare il pubblico di giovani, oltre ai fedelissimi adulti per i quali ormai è diventata una tradizione seguire il Festival di Sanremo.

Se Carlo ci abbia visto giusto ed abbia adoperato le scelte artistiche in maniera strategica nel massimo della professionalità e dell’artisticità riuscendo a soddisfare i bisogni di tutti, dai più giovani ai più anziani, però, potremmo scoprirlo solo seguendo il Festival dal 10 al 14 Febbraio in onda su Rai 1 e facendo riferimento ai Dati Auditel che mai come in questi casi rivestono un ruolo importantissimo.