X


Selvaggia Lucarelli attacca Barbara d’Urso sul caso Corona: fa ridere che lo difenda

Scritto da , il Gennaio 25, 2015 , in Personaggi Tv Tag:, , ,
foto selvaggia lucarelli

Negli ultimi giorni a tener banco in tv e sui giornali, tra le tante cose, è anche il caso Fabrizio Corona dopo l’udienza di giovedì 22 gennaio dove è stato chiesto lo sconto della pena e la sua scarcerazione. I giudici si sono presi una decina di giorni per decidere se consentire all’ex re dei paparazzi di scontare la sua pena ai domiciliari o meno.

Tra le sue sostenitrici, ora, c’è anche Barbara d’Urso, la sua ormai ex “nemica” dopo una guerra durata diversi anni. La svolta è arrivata grazie a una lettera di Fabrizio Corona scritta per la conduttrice di Pomeriggio Cinque e Domenica Live, letta dalla stessa in diretta in compagnia della mamma di Fabrizio e il suo avvocato. Una lettera di perdono e scuse subito accettate dalla d’Urso che ha deciso di battersi per lui.

Una decisione quella della d’Urso che ha attirato l’attenzione di molti, ultima quella di Selvaggia Lucarelli che si è lasciata andare a un lungo sfogo e riflessione su facebook pro-Corona ma soprattutto contro la d’Urso. “Viene da sorridere anche nel vedere la d’Urso che abbraccia la causa, la stessa d’Urso che lo denunciò per diffamazione in un fase giudiziaria già delicata per Fabrizio in cui qualsiasi condanna poteva aggravare la sua situazione”.

Selvaggia Lucarelli, quindi, non crede a questo cambio di rotta di Barbara d’Urso sottolineando un particolare “Fabrizio raccontava a tutti un aneddoto: nonostante l’obbligo di non lasciare Milano, giorni prima era salito su un Frecciarossa per Roma. Si era infilato in un salottino per non farsi vedere. Lì, ebbe la sfortuna di incrociare un’amica della D’Urso che riconoscendolo, fece una telefonata non si sa bene a chi, forse alla conduttrice, forse direttamente alla polizia. Guarda caso ad attenderlo sui binari trovò la Digos”. Selvaggia Lucarelli non ha peli sulla lingua e anche questa volta ha detto la sua, una riflessione-critica verso Barbara d’Urso.