X


Cotto e Mangiato, il piatto del 10 febbraio 2015: la sfiziosa faraona alle prugne

Scritto da , il Febbraio 10, 2015 , in Programmi Tv Tag:,
foto Tessa

Un succulento martedì oggi nella cucina di Cotto e Mangiato, l’amatissimo angolo culinario di Studio Aperto, in onda con cadenza quotidiana alle 12.50 su Italia 1 con la brillante conduzione di Tessa Gelisio, la cuoca televisiva più amata dagli spettatori italiani, che giovedì ha preso per la gola i più affamati con un gustosissimo polpo e fagioli (clicca qui per scoprire la ricetta e vedere le foto), mentre venerdì ha servito a tavola un raffinato risotto con radicchio e salsiccia (scopri cliccando qui come prepararlo), due piatti assolutamente deliziosi, perfetti da preparare a pranzo o a cena.

E non è da meno la strepitosa ricetta proposta oggi, facile da realizzare, semplice, veloce, economica e davvero buonissima! Prima di scoprirla al dettaglio a vedere la ricchissima fotogallery contenente le immagini relative a tutti i passaggi della preparazione, leggi cliccando qui la procedura per la realizzazione della sfiziosa torta salata di carciofi e broccoli portata in cucina nell’appuntamento di ieri: una pietanza invernale straordinaria, perfetta da servire come antipasto o come piatto unico. Buon Appetito!

Per preparare la deliziosa ricetta del benessere presentata oggi, bisogna iniziare facendo un bel fondo con un trito di salvia e rosmarino, che regalano alla carne un profumo straordinario. Scaldare un goccio d’olio extravergine d’oliva in una casseruola, unendo una cipolla bianca tritata e il trito di sapori.

[imagebrowser id=14190]

Appena la cipolla si sarà appassita, aggiungere la faraona tagliata a pezzi molto grandi (come alternativa va bene anche il pollo). Rosolare bene la carne su tutti i lati, sfumare con abbondante vino bianco, abbassare il fuoco e far cuocere per una decina di minuti.

Mettere a mollo per circa 10 minuti, in acqua tiepida, 200 grammi di prugne con il nocciolo, da eliminare subito dopo. Tritare le prugne con la mezzaluna su un tagliere e unirle alla faraona nella casseruola. Tessa specifica che le prugne non solo sono buonissime, ma hanno anche tantissime proprietà: lassative, depurative, fanno bene anche alle unghie, ai capelli e contrastano l’invecchiamento della pelle.

Completare la cottura allungando, se occorre, con un po’ dell’acqua nella quale sono state ammollate le prugne. Impiattare la carne e condirla versandovi sopra il sughetto di cottura concentrato con un po’ di farina, oppure è possibile frullare questo sughetto prima di utilizzarlo per condire il piatto (Tessa sceglie la seconda possibilità). Tempo di preparazione totale: 20 minuti. Spesa da sostenere per l’acquisto degli ingredienti: 8-9 euro. Faraona pronta: cotta… e mangiata! Sfoglia la gallery per vedere tutte le fasi della preparazione.