X


Il Segreto, anticipazioni 21 marzo 2015: Tristan litiga con Candela e Gonzalo

Scritto da , il Marzo 20, 2015 , in Soap Tag:,
foto il segreto tristan

Non sono finite le sorprese a Il Segreto! Dopo che Leon Castro ha rivelato di essere stato lui a provocare l’incidente che ha coinvolto i genitori di Emilia (Sandra Cervera), ci saranno altre rivelazioni che riguardano la famiglia Ulloa. In particolare, Gonzalo apprenderà qualcosa di cui non era a conoscenza. Olmo Mesia (Iago Garcia), invece, dovrà ancora fare i conti con Federico, che si rifiuta di uccidere la bella Soledad (Alejandra Onieva) come gli è stato ordinato. Vediamo ora cosa succederà a Il Segreto, sabato 21 marzo 2015.

Tristan (Alex Gadea) è fortemente amareggiato per il comportamento di Candela (Aida De La Cruz) e Gonzalo (Jordi Coll). I due si sono permessi di criticare Aurora (Victoria Camps Medina), per i suoi comportamenti irriguardosi nei confronti di tutti. Ulloa è ferito dalle parole di coloro ai quali tiene di più, ma il suo bene primario rimane sua figlia. Lo scontro tra Tristan, Candela e Gonzalo sarà durissimo: come si comporterà il giovane sacerdote, ora che suo padre gli ha dimostrato di preferire sua sorella?

I misteri non finiscono mai a Il Segreto! Gonzalo è in paese già da qualche tempo, ma ancora non era a conoscenza di un particolare dell’infanzia di Maria (Loreto Mauleon). Il sacerdote, infatti, non sa che Maria non è figlia di Alfonso (Fernando Coronado) ma di un altro uomo, Severiano, che lasciò Emilia disperata e incinta della sua bambina. Un ulteriore segreto che Gonzalo non si sarebbe mai aspettato di sentire: quanto ancora c’è sa scoprire sulle persone che gli stanno attorno?

Soledad è ancora alle prese con i loschi piani orditi dal perfido Olmo Mesia. La ragazza sembra guadagnare qualche giorno di vita per via della clemenza di Federico. Il sicario di Mesia avrà il coraggio di disobbedire al suo padrone? Nel frattempo, Aurora è sempre più invaghita di Fernando (Carlos Serrano) e cerca di attrarlo a sé con ogni mezzo. Il giovane Mesia, dal canto suo, non sembra essere infastidito dalle attenzioni della Castro