X


Giovanni Caccamo allo Zecchino: il dolore e il sorriso ritrovato

Scritto da , il Novembre 19, 2016 , in Festival di Sanremo Tag:, , ,
foto giovanni caccamo

Giovanni Caccamo allo Zecchino d’Oro: il passato doloroso

Debutta oggi come conduttore Giovanni Caccamo, noto cantante vincitore di Sanremo Giovani nel 2015 e terzo classificato al Festival di Sanremo 2016 in coppia con Deborah Iurato: l’artista siciliano calca infatti per la prima volta un palco nelle vesti di presentatore, facendo compagnia ai telespettatori di Rai1 tutti i sabati a partire dalle 16.45 fino al 10 dicembre in coppia con la bravissima Francesca Fialdini, padrona di casa di Unomattina. 59 candeline per lo Zecchino d’Oro, che accoglie dunque oggi il suo nuovo volto maschile: Giovanni Caccamo. Molto legato ai bambini, pochi sanno che Giovanni a soli 11 anni ha vissuto un grande dolore, quello della perdita prematura del papà. Come scritto nell’articolo “Musica, Caccamo: ‘La morte di mio padre mi ha insegnato a donarmi agli altri'” pubblicato sul sito Tv2000, in un’intervista rilasciata alcune mesi fa il cantante ha dichiarato

“La morte di mio Padre a 11 anni è stata un’esperienza forte che ha tolto un po’ di patina e sorriso alla mia infanzia ma con il tempo ti accorgi che conoscere la sofferenza ti aiuta a capire quanto sei fortunato e a mettere a disposizione te stesso e la tua arte per donare un sorriso”

Zecchino d’Oro 2016: Giovanni Caccamo ritrova il sorriso dopo il dolore

Un’esperienza molto dolorosa la perdita del papà, che però ha permesso a Giovanni di diventare più forte. Quello di Giovanni Caccamo allo Zecchino d’Oro più che un debutto vero e proprio può essere considerato una sorta di ritorno, poichè nel 2009 il cantante siciliano è già stato protagonista di un altro programma musicale in onda proprio dallo studio televisivo dell’Antoniano di Bologna, dal titolo Music Gate, condotto da Georgia Luzi con Michele Bertocchi. Ora Giovanni Caccamo su quel parco ci torna dunque da padrone di casa per affiancare Francesca Fialdini alla conduzione del 59° Zecchino d’Oro per quattro sabati.