X


Caterina Balivo, Detto Fatto dolci Natale: torta con le corna

Scritto da , il Dicembre 9, 2016 , in Programmi Tv Tag:, ,
foto torta corna

Detto Fatto, dolci di Natale: torta con le corna di Franco Aliberti

La particolare torta ‘con le corna’ di Franco Aliberti ha chiuso questa settimana di Detto Fatto con Caterina Balivo (foto a destra). Per prepararla bisogna fondere 110 g di cioccolato fondente 70% a bagnomaria con 80 g di burro. Rompere 3 uova e separare albumi e tuorli. Mescolare i rossi con 55 g di zucchero. Montare usando la frusta e aggiungere il cioccolato e il burro sciolto. Montare le chiare e unirle a 55 g di zucchero mescolando all’altro composto con delicatezza. Versare il tutto in stampini con carta forno e scaldare per 40 minuti a 150 gradi. Fatta quindi la base al cioccolato, realizzare il ripieno alla nocciola. Bollire 500 g di panna e 50 g di zucchero. Versare su 4 rossi d’uovo lentamente per pastorizzarli. Unire 4 g di gelatina ammorbidita e 120 g di pasta di nocciola. Far raffreddare per 60 minuti in frigorifero. Realizzare infine la copertura. Fondere 50 g di cioccolato al latte a bagnomaria. Aggiungere 20 g di cacao in polvere setacciato. Mescolare con 250 g di ripieno alla nocciola e usare il composto per decorare la torta usando una bocchetta rigata.

Detto Fatto: il panettone farcito di Alessandro Servida

Dopo le ricette della settimana scorsa, come la ciambella di Natale e molto altro, nella puntata di ieri, giorno della festa dell’Immacolata, a Detto Fatto con Caterina Balivo Alessandro Servida ha spiegato come farcire un panettone (foto del dolce visibile a fine paragrafo). Fare la crema al cioccolato, che si prepara nel seguente modo. Portare a bollore 300 g di panna liquida con 40 g di miele e versarla su 300 g di cioccolato fondente spezzettato. Frullare dunque ad immersione e porre in frigo fin quando il composto risulta cremoso. Fare la crema al burro. Montare quindi 250 g di burro nella planetaria con la foglia, insieme a 250 g di zucchero a velo (il burro deve diventare bianco e leggero). A metà montata aggiungere 15 g di liquore. Per decorare un panettone alto da 1 chilo (senza glassa), tagliarlo in tre e farcirlo con la crema al cioccolato. Coprirlo con la crema al burro e lisciare, ponendolo poi in frigorifero per alcuni minuti. Successivamente metterlo su una griglia e versarvi sopra 600 g di cioccolato bianco. Far riposare di nuovo in frigo. Decorare i bordi con fiocchi di neve in pasta di zucchero ed il resto con roselline di cioccolato plastico.

foto panettone farcito

Dolci Detto Fatto: bûche de Noël (tronchetto di Natale) di Michel Paquier

Per preparare il dolce di Michel Paquier (foto dopo la ricetta) presentato a Detto Fatto mercoledì con Caterina Balivo bisogna fare prima di tutto il biscuit roulé. Con la frusta, senza smontare, mescolare 3 uova, 25 g di amido di mais, 100 g di farina di mandole e 50 g di zucchero semolato. Montare a parte a neve 3 albumi con 50 g di zucchero semolato. Unire con delicatezza i due composti e aggiungere 60 g di burro fuso. Stendere il biscuit su della carta forno usando una spatola (spessore 3 mm). Scaldare in forno già caldo a 200 gradi per 6 minuti. Preparare intanto la créme légère au chocolat noir. Mescolare 300 g di crema pasticcera con 130 g di cioccolato fondente (70%) sciolto e caldo. Aggiungere con delicatezza 150 g di panna montata. Realizzare infine la bagna agli agrumi. Spremere mezzo limone e mezza arancia. Unire i due succhi e aggiungervi 20 g di zucchero a velo. Mescolare. Ritagliare il biscuit 20×30 cm e inumidirlo con la bagna agli agrumi. Stendere sul biscuit un sottile strato di marmellata di chinotto (o confettura del frutto che più piace). Stendere quindi sopra uno strato di 1 cm di crema al cioccolato. Stringere e arrotolare facendo un tronco rotondo, da spolverare con del cacao e guarnire con alberelli di pasta frolla.

foto tronchetto Natale Paquier

Detto Fatto ricette Caterina Balivo: gli angioletti di Don Antonio Starita

Per fare l’impasto degli angioletti di Detto Fatto presentati da Don Antonio Starita nella puntata di martedì (visibili nell’immagine disponibile dopo la ricetta) bisogna amalgamare mezzo l di acqua con 25 g di sale, 5 g di lievito e 850 g di farina: si deve avere un impasto morbido (con questi quantitativi si ottiene 1 chilo di impasto, ma per 4 persone ne bastano 200 g; l’impasto va condito con zucchero semolato fine). Far lievitare almeno 8-9 ore. Scaldare abbondante olio (almeno 3 dita) in una padella alta. Usando una spatola tagliare l’impasto a straccetti di mezzo cm x 6-7 cm. Immergerli nell’olio man mano che si tagliano. Una volta fritti, ricoprirli con caterinella.

foto angioletti

Caterina Balivo, Detto Fatto: ricetta alberello speziato di Matteo Manzotti

Il primo tutorial-dolce della settimana di Detto Fatto è stata la ricetta dell’alberello speziato di Matteo Manzotti. Fare innanzitutto la frolla speziata. Impastare 325 g di burro freddo con 200 g di zucchero. Aggiungere 4 tuorli, 1 uovo intero, 400 g di farina 00, 100 g di fecola, un pizzico di sale, 1 bacca di vaniglia, noce moscata in polvere, chiodi di garofano e cannella in polvere q.b. Porre in frigorifero per una notte. Preparare la crema pasticcera. Bollire 375 g di latte fresco con 125 g di panna fresca e mezza bacca di vaniglia. Amalgamare 4 rossi d’uovo, 150 g di zucchero semolato, 45 g di amido di riso e un pizzico di sale, con la frusta. Versare un po’ del composto di latte e vanglia bollente su quello a base di tuorli per stemperare. Poi unire il tutto. Realizzare la confettura al lampone. Far bollire 700 g di lamponi frullati e 50 g di succo di limone. Aggiungere 300 g di zucchero semolato e 7 g di pectina, da versare poi sul composto a base di lamponi. Bollire a fuoco dolce. Fare la crema chantilly con 50 g di zucchero semolato, 500 g di panna fresca e 1 bacca di vaniglia e decorare il dolce con tutte le creme e la confettura.

foto alberello speziato