X


Grey’s Anatomy: top 5 finali di stagione più belli di sempre

Scritto da , il febbraio 22, 2019 , in Grey's Anatomy
Foto Lexie e Mark

Grey’s Anatomy: i finali di stagione migliori di sempre

Grey’s Anatomy è famoso per aver messo in scena alcune delle puntate più emozionanti del panorama televisivo internazionale. Nonostante ogni episodio sia una potenziale bomba pronta ad esplodere,è la trama delle puntate conclusive che preoccupa maggiormente i fan. Incidenti mortali, tragedie, addii inaspettati, suspense e adrenalina contraddistinguono, da sempre, gli ultimi episodi. E’ per questo che abbiamo deciso di stilare una speciale classifica dei finali più belli di sempre. Tra i 14 andati in onda ne abbiamo selezionati per voi 5. Scopriamoli insieme!

Grey’s Anatomy: la top 5 dei finali di stagione più emozionanti

Episodio 27 (stagione due) – “Ho perso il mio credo”

L’irrefrenabile passione che travolge Meredith e Derek e la devastante morte di Denny Duquette, sono i temi principali intorno ai quali ruota il primo finale di stagione della nostra speciale lista. Stiamo parlando della 2×27 che, nonostante siano trascorsi 13 anni, rimane nel cuore dei fan come uno degli episodi più intensi della serie. In un’atmosfera da sogno, Izzie corre dal suo fidanzato per rispondere affermativamente alla proposta di nozze, ma prima di poter proferire parola si accorge che il cuore di Denny ha smesso di battere. Inconsolabile e decisa a non lasciare il corpo inerte del ragazzo, Izzie riceve il conforto di tutti i suoi amici. Anche Meredith lascia il ballo e con lui anche i suoi due pretendenti, nonostante la passione vissuta pochi minuti prima con Derek.

Episodio 24 (stagione 5) – “Ora o mai più”

Izzie Stevens e George O’Malley. Bastano questi due nomi per ricordare il finale della quinta stagione di Grey’s Anatomy. Un episodio che il fandom fatica a dimenticare per il forte carico emotivo che la penna di Shonda Rhimes è riuscita a trasmettere. I 42 minuti che chiudono l’edizione 2008/2009 sono teatro dell’addio a George O’Malley. In uno slancio di generosità e coraggio, lo specializzando, salva la vita di una donna che stava per essere investita da un autobus. Le sue condizioni sono critiche, il suo volto è talmente sfigurato che nessuno lo riconosce. E’ solo quando Izzie va in arresto cardiaco che Meredith comprende la vera identità dello “sconosciuto”. Gli ultimi minuti della puntata si svolgono su due filoni paralleli. Una parte del team cerca di salvare la vita a George, mentre Miranda e Richard provano a rianimare Izzie. La scena conclusiva vede i due amici incontrarsi nel famoso ascensore del Seattle Grace. E’ l’addio a “007” che muore in seguito alle ferite riportate e con lui le prime, stupende, edizioni di Grey’s Anatomy.

Episodi 23 e 24 (stagione 6) – “Santuario” e “Vivere o morire”
Carico di adrenalina e impossibile da dimenticare, il doppio episodio finale della sesta stagione entra a pieno diritto nella nostra classifica.
Protagonista assoluto della puntata è Gary Clark che, sconvolto dalla morte della moglie, si reca al Seattle Grace armato e pronto farsi giustizia da solo. Lo speciale di due ore è un turbinio di emozioni che vede la vita di tutti i protagonisti in pericolo. Nella sparatoria muoiono gli specializzandi Charles e Reed, mentre Alex e Derek rimangono gravemente feriti.
Gli ultimi minuti rappresentano alcune delle scene più iconiche del telefilm: Cristina prova a salvare la vita di Derek con una pistola puntata alla tempia, Meredith sopraggiungere in sala operatoria pronta a sacrificarsi pur di non perdere il suo grande amore.
E’ grazie ad una geniale idea di Jackson che Cristina porta a termine l’intervento, ma le conseguenze del forte stress subito da Meredith le causano un aborto spontaneo.

Episodio 24 (stagione 8) – “Distacchi”

Uno dei finali più devastanti ed emotivamente coinvolgenti è quello che chiude l’ottava stagione di Grey’s Anatomy. Teatro del famosissimo incidente aereo, la 8×24 è rimasta nella storia come la puntata che ha visto morire la piccola Grey sotto il peso dei rottami. Uno scenario apocalittico fa da sfondo al disperato tentativo di Meredith e Cristina di salvare la vita dei compagni rimasti gravemente feriti. Con coraggio ed intenzionate a non soccombere, le due amiche non si lasciano sopraffare dalla disperazione neanche quando, al calare della notte, nessuno arriva a soccorrerle. Le conseguenze del disastro aereo sono pesantissime: Mark muore in seguito ad un tamponamento cardiaco, Arizona perde la gamba e Derek rischia la carriera da chirurgo in seguito alle ferite riportate alla mano.

Episodio 24 (stagione 10) – “Paura dell’ignoto”

Diversa da tutte le altre puntate conclusive, la 10×24 è caratterizzata da un misto di sensazioni contrastanti. L’episodio in questione dà l’arrivederci (o almeno si spera) a Cristina Yang. Il cardiochirurgo partirà alla volta della Svizzera dove l’attende il ruolo di primario. Un finale agrodolce che benchè segni la fine di un’epoca, rende onore ad uno dei personaggi più amati della serie. Emozionante il saluto alla “sua persona”sulle note di “Where does The good go” preceduto da un discorso con il quale ripercorre tutte le scene salienti della loro splendida amicizia. La sua partenza segnerà irreversibilmente la serie, ma Cristina Yang è cresciuta e con lei, un pò, anche noi.

Con l’addio al talentuoso cardiochirurgo si conclude la nostra speciale classifica, ma niente paura! Siamo sicuri che GREY’S ANATOMY ci regalerà molti altri episodi da aggiungere alla lista. Nel frattempo vi ricordiamo che la programmazione americana prosegue con successo e che le anticipazioni sono, ormai giunte, alla trama della 15×16.

About Claudia Ciavarella

Classe 1989. Social media manager per professione, articolista per passione si approccia al mondo social nel 2009. Da quel momento vanta numerose collaborazioni in qualità di influencer per la diffusione di news a tema. Gestisce pagine e gruppi Facebook su numerosi telefilm americani e proprio grazie alla sua inguaribile passione per le serie TV si approccia al mondo della scrittura. Attualmente collabora con diverse testate giornalistiche che le permettono di spaziare su svariati argomenti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *