X


Gabriella Pession, La porta rossa: la confessione su Lino Guanciale

Scritto da , il marzo 12, 2019 , in Serie & Film Tv
Foto La porta rossa 2 Cagliostro e Anna

La porta rossa 2: Gabriella Pession parla di Lino Guanciale

Gabriella Pession è la protagonista femminile de La porta rossa 2 in onda il mercoledì sera su Raidue. Accanto a lei Lino Guanciale, il Re Mida della fiction italiana. Intervistata dal settimanale DiPiù, Gabriella Pession ha parlato del suo rapporto con Lino Guanciale:

“Nella mia vita ho lavorato con tanti attori bravissimi ma Lino ha qualcosa in più. Abbiamo un rapporto unico, gli voglio molto bene e tra noi c’è una grande intesa”.

L’attrice, dopo aver recitato con Guanciale nella prima stagione de La porta rossa, gli ha chiesto di essere al suo fianco anche nello spettacolo teatrale After Miss Julie dove veste i panni di una donna fatale che cerca di sedurre il suo autista. Per interpretare questo ruolo, Gabriella Pession aveva bisogno di un partner che le desse fiducia e con cui ci fosse un’intesa totale.

Lino Guanciale e Gabriella Pession in La porta rossa 2: un’intesa che va oltre la Tv

In Tv, Lino Guanciale e Gabriella Pession hanno un legame talmente forte da superare anche la morte. E anche nella realtà tra di loro è nata “un’intesa speciale che va oltre la tv” dice l’attrice. Gabriella Pession, felicemente sposata con il collega irlandese Richard Flood e madre di Giulio di quasi 5 anni, ne La porta rossa 2 interpreta il ruolo di Anna Mayer, un magistrato la cui vita viene sconvolta dalla tragica morte del marito, il commissario Leonardo Cagliostro alias Lino Guanciale. Cagliostro rimane sulla terra sotto forma di spirito per proteggere la moglie Anna e la figlioletta Vanessa. In questa seconda stagione, Anna deve difendersi da un’accusa infamante: è stata lei a uccidere il marito con la complicità di Piras? Le scene in cui Cagliostro parla con la moglie che non può sentirla sono strazianti.

Gabriella Pession, La porta rossa 2: “Ho vinto la depressione grazie alla recitazione”

Nella vita di Gabriella Pession non sono mancati momenti duri. La separazione dei genitori la segnò profondamente. Ma il peggio doveva ancora venire. L’attrice era una promessa del pattinaggio sul ghiaccio ma, a causa di un brutto infortunio, dovette abbandonare questo sport:

“Quando ho smesso sono sprofondata in una brutta depressione. Sono rinata grazie all’analisi e, soprattutto, grazie alla recitazione”.

Cominciò a fare provini e la sua vita cambiò radicalmente: ora è una donna appagata e un’attrice affermata, il successo de La porta rossa è la ciliegina sulla torta. L’appuntamento con la quinta puntata de La porta rossa 2 è per domani, in prima serata, su Raidue.

About Isabella Adduci

Nata a Cassano allo Ionio (Cosenza) nel 1978, si è laureata in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Bari ed ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione forense presso la Corte d'Appello di Catanzaro. Da sempre appassionata di televisione, cinema e spettacolo, ama scrivere e leggere libri di ogni genere, quotidiani, magazines. Il suo sogno è quello di diventare un apprezzato critico televisivo... sognare non costa nulla!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *