X


Cannavacciuolo a Domenica In. Mara Venier: “Mi fai dei ca**iatoni”

Scritto da , il maggio 5, 2019 , in Domenica In
Foto Antonino Cannavacciuolo Domenica In

Antonino Cannavacciuolo a Domenica In. Mara Venier: “Non cucino con te perché…”

A Domenica In dopo l’intensa intervista a Riccardo Fogli, il quale è ancora scottato dall’esperienza vissuta all’Isola dei Famosi (della quale si è scusata anche Alessia Marcuzzi), è arrivato il momento dell’intervista ad Antonino Cannavacciuolo, il grande chef stellato che da anni conduce Cucine da incubo Italia ed entra nelle case degli italiani (con una certà dfficoltà vista l’altezza) con garbo, una passione sfrenata per la cucina e un viso che non può non dare fiducia. Mara Venier ha tentato di fargli cantare una canzone (“Sei di Napoli, cantami qualcosa”) ma lo chef avrebbe preferito cucinare qualcosa (per la gioia del pubblico in studio). La conduttrice gli ha confessato che non avrebbe mai osato cucinare con lui perché “Mi fai dei cazziatoni tremendi”.

Domenica In, Cannavacciuolo confessa: “Non c’è momento che io non pensi a mia nonna”

Ha scritto sei libri di grande successo, Antonino Cannavacciuolo, e vista la pubblicazione dell’ultimo è stato ospite a Domenica In dove ha raccontato della sua grande passione: la cucina. E’ la sua vita e la creatività che si mette nella cucina permette di scoprire qualcosa di nuovo ogni giorno; puoi sì creare, ma il lavoro dello chef permette anche di viaggiare e scovare ricette sempre curiose. La passione gliel’ha trasmessa la nonna “Non c’è momento che io non guardi lassù e non la pensi; anche prima di entrare l’ho fatto”) mentre il padre non voleva che facesse questo mestiere tanto che l’ha iscritto alla scuola alberghiera proprio all’ultimo. Di gavetta ne ha fatta tanta: “Rompevo mille uova per fare un gelato alla vaniglia”.

Cannavacciuolo a Domenica In: “Fare la televisione non è il mio lavoro”

Dopo l’intervista a Riccardo Fogli, Mara Venier, anche durante l’intervista ad Antonino Cannavacciuolo a Domenica In, ha colto l’occasione di raccontare di Renzo Arbore il quale, stando alle sue parole, cucina benissimo (nonostante questo, però, si lasciarono) con conseguenti risate del pubblico in studio. Nel corso dell’intervista lo chef ha confessato che se tornasse indietro non riaprirebbe più il suo ristorante Villa Crespi perché un ragazzo a quell’età dovrebbe viaggiare e viversi la vita, invece lui ha dedicato tutto al lavoro. Si è commosso vedendo un servizio dedicato ai figli (“Oggi è il compleanno di mia figlia. Finito qui corro da lei”). E sul suo lavoro in Tv ha confessato:

“Non è il mio lavoro fare televisione. Cerco di raccontare il mio lavoro, ma fare televisione è un’altra cosa”.

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016), scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *