X


Finale Mentre ero via, parla Vittoria Puccini. Riassunto ultima puntata

Scritto da , il maggio 9, 2019 , in Serie & Film Tv
foto Vittoria Puccini, Rai1

Mentre ero via, finale: riassunto ultima puntata. Vittoria Puccini rompe il silenzio al TG1

E’ intervenuta negli ultimi minuti della diretta del TG1 delle 20.00 di stasera Vittoria Puccini, protagonista della seguitissima fiction di Rai1 Mentre ero via, nella quale recita assieme a Francesca Cavallin, Flavio Parenti, Giuseppe Zeno e altri attori molto noti. Intervistata dalla giornalista del TG1, Vittoria Puccini stasera ha parlato del finale dell’ultima puntata di Mentre ero via, dichiarando:

Sono sicura che il finale non deluderà il pubblico! Tantissime persone mi hanno scritto: ho scoperto quindi che il pubblico si è improvvisato detective, facendo davvero molte ipotesi… devo dire, però, che nessuno ci ha accezzato del tutto.

“Non ho svelato niente a nessuno. Ho resistito fino a stasera! Neanche ai miei parenti ho detto come finirà la fiction” ha poi aggiunto Vittoria Puccini non rivelando, ovviamente, come finirà Mentre ero via e non svelando altre anticipazioni dell’ultima puntata, per non rovinare la sorpresa ai telespettatori.

Ultima puntata Mentre ero via: come finisce la fiction con Vittoria Puccini? Riassunto del finale

AGGIORNAMENTO. Aggiorniamo l’articolo con questo secondo paragrafo, essendosi appena conclusa l’ultima puntata di Mentre ero via, con Vittoria Puccini (QUI la trama completa). Ecco il riassunto del finale mozzafiato! Ormai sicura di essere venuta a conoscenza, in passato, dei gravi effetti collaterali del farmaco lanciato in commercio dall’azienda Grossi, e di essere sempre stata complice, Monica si allontana da Stefano. Scrive dunque una lettera, confessando tutte le sue colpe e quelle dei suoi familiari, che affida a Filomena, la domestica, chiedendole di non leggerla, ma di consegnarla alla polizia solo se le fosse successo qualcosa. Durante l’ultima seduta psichiatrica, Monica rivela alla dottoressa Caterina Liguori di aver ormai ricordato tutto e di voler andare alla polizia. La Liguori le offre il suo sostegno ma, in realtà… la droga! La psichiatra si sposta quindi in un’altra stanza, per attendere che l’effetto delle gocce somministrate a Monica abbia effetto. Nel frattempo Monica, prima di perdere i sensi, nota degli orecchini di smeraldo nello studio della Liguori e, ricordando quanto dettole dalla cognata Ilaria il giorno del parto, ossia che Riccardo ha un’amante segreta alla quale ha regalato degli orecchini di smeraldo, capisce che tale amante è proprio la dottoressa che, nel frattempo, ha fatto arrivare Riccardo nel suo studio. Riccardo preleva Monica ormai priva di sensi, la porta alla villa e, con la complicità della sorella Barbara, al corrente di tutto, la chiude a chiave in camera sua. Barbara vieta a Filomena di entrare in camera, ma permette al piccolo Vittorio di vedere la mamma, dicendogli che è molto malata (ovviamente in sua presenza e per pochi secondi). Monica sa che probabilmente è l’ultima volta che vede suo figlio: nonostante ciò, pur avendo ripreso i sensi, non riesce a dirgli neanche una parola. Nel frattempo Filomena, insospettita dal comportamento di Barbara, corre al cimitero per cercare il signor Vittorio, al quale consegna la lettera datale da Monica e lo allarma dicendogli che alla villa sta accadendo qualcosa di strano. L’uomo legge la lettera e chiama la polizia. Nel frattempo il piccolo Vittorio telefona alla sorella, che si trova in campeggio in montagna assieme a Rocco, avvisandola delle precarie condizioni della mamma. Sara informa subito Rocco, che a sua volta allarma suo padre. Stefano irrompe alla villa. Riccardo e Barbara provano a fermarlo, ma è Vittorio stesso che, giunto sul posto nello stesso momento, lo implora di correre al piano superiore e salvare la vita a Monica, alla quale Barbara, Riccardo e la Liguori hanno somministrato un farmaco per ucciderla, con l’intento di far passare la sua morte come un suicidio. Barbara e Riccardo vengono arrestati e Monica, salvata in extremis da Stefano, viene ricoverata d’urgenza in ospedale. La donna si riprende e confessa tutto a Stefano che, visto il suo coinvolgimento nella morte del fratello, decide di lasciarla. Monica rende anche una piena confessione alla polizia, finendo quindi agli arresti. Si scopre che la donna arrivata in auto con Riccardo sul luogo dell’omicidio, la sera dell’incidente di Monica, era Barbara. Ha luogo il processo, nel quale, dopo le sue dichiarazioni spontanee, Monica viene condannata a quattro anni di prigione con attenuanti e sconti della pena, durante i quali ritrova Stefano, che va a trovarla sistematicamente e la perdona per quanto è successo al fratello. Barbara, Riccardo e la dottoressa Liguori, vengono invece rinviati a giudizio, viste tutte le gravi accuse a loro carico. Quattro anni dopo, finita di scontare la pena, Monica ritrova all’esterno del carcere Stefano, Sara con il fidanzato Rocco, il figlio Vittorio e il suocero. Liberatasi per sempre dai fantasmi del passato, si lascia tutto alle spalle e comincia una nuova vita!

About Emanuele Fiocca

Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della Rai come Unomattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, scrive per il blog dal 2012.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *