X


Caterina Balivo, gaffe di una spettatrice: “Mica sono lesbica!”

Scritto da , il giugno 12, 2019 , in Personaggi Tv
Foto Caterina Balivo a Vieni da me

Vieni da me, una spettatrice spiazza Caterina Balivo: “Mica sono lesbica!”

E’ successo oggi a Vieni da me, puntata che ha ospitato tra gli altri anche l’eterea Milena Vukotic. Durante il gioco telefonico, dove il pubblico da casa ha la possibilità di vincere un montepremi in denaro nel caso in cui riesca a indovinare il nome del vip a cui appartiene la casa che viene mostrata in un breve filmato, Caterina Balivo si è seduta vicino a una spettatrice di Vieni da me che ha fatto una gaffe che l’ha spiazzata. La signora in questione, infatti, al “Non mi tocchi la pancia” della conduttrice, ha risposto dicendo “Mica sono lesbica!”. Caterina Balivo ha cercato di dissimulare, ma ormai la frase era stata detta e sentita dai telespettatori che la seguono ogni giorno dal lunedì al venerdì su Rai1.

Caterina Balivo chiarisce con la spettatrice di Vieni da me: “Ognuno è libero di amare chi vuole”

La gaffe della spettatrice di Vieni da me non è passata inosservata. Dopo l’intervista a Milena Vukotic Caterina Balivo si è dedicata al gioco telefonico divenendo protagonista involontaria della frase di una spettatrice di Vieni da me la quale è stata interpellata proprio sul finire della trasmissione di Rai1. Infatti Caterina Balivo si è recata dalla signora in questione dicendole che “Ognuno è libero di amare chi vuole. E poi io le avevo detto di non toccarmi la pancia perché dopo la gravidanza me n’è rimasta un po’”. Mentre il programma veniva sfumato pian piano dando spazio alla pubblicità e poi a Il paradiso delle signore, si poteva sentire in maniera nitida la conduttrice dire “Eh no signora, l’ha detto!”. Questa volta è stata una signora del pubblico a commettere una gaffe, ma giorni fa è stata proprio Caterina Balivo a essere la protagonista di una gaffe con Giorgio Mastrota che ha gelato lo studio e fatto imbarazzare la Rai.

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016), scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *