X


I Fatti Vostri Giancarlo Magalli, battuta sui colleghi: “Stipendi da fame”

Scritto da , il 18 Febbraio, 2020 , in Programmi Tv
foto Giancarlo Magalli 18 febbraio

I Fatti Vostri, Magalli fa una battuta choc sui colleghi: “Nonostante gli stipendi da fame…”

Si è aperta con una battutaccia di Giancarlo Magalli la puntata de I Fatti Vostri di oggi, martedì 18 febbraio 2020: salutando il pubblico di Rai2 dal centro dello studio, circondato da tutta la squadra de I Fatti Vostri, ossia Roberta Morise, Umberto Broccoli, il Colonnello Massimo Morico, il Mastro Demo Morselli e Graziano Galatone, Giancarlo Magalli, rivolgendosi agli ultimi due, ha infatti detto:

Grazie a voi che, pur percependo stipendi da fame, siete anche oggi qui con noi.

“Ma lavoriamo per passione!” ha quindi risposto scherzosamente Galatone, mentre Magalli ha rincarato la dose dicendo ironicamente: “Vergognatevi!”.

Giancarlo Magalli al pubblico che segue I Fatti Vostri: “Siete la nostra preoccupazione”

Continuando i saluti iniziali, Magalli nella puntata di oggi I Fatti Vostri ha poi fatto un’altra battuta. Rivolgendosi ai telespettatori di Rai2, ha infatti detto:

Siete la nostra prima preoccupazione…

Resosi conto, probabilmente, che la frase poteva essere interpretata male, si è quindi corretto spiegando: “Voglio dire che ci preoccupiamo di farvi contenti ogni giorno”.

Roberta Morise, Giancarlo Magalli la elogia a I Fatti Vostri: “Bella e brava!”

E prima di concludere i saluti di inizio puntata, oggi a I Fatti Vostri Giancarlo Magalli (sul quale Adriana Volpe è tornata a tuonare giorni fa, dopo le critiche che le sono state mosse da uno spettatore del GF Vip) ha elogiato la compagna di viaggio Roberta Morise, chiamandola “soubrette” e definendola “bella e brava”.
Intanto continua una stagione di successo per I Fatti Vostri: Giancarlo Magalli, Roberta Morise e tutti gli altri amici della piazza allestita nello studio 1 della sede Rai di via Teulada a Roma, con la puntata di ieri, lunedì 17 febbraio, hanno infatti superato quota 1 milione di telespettatori nella seconda parte, sfiorando quasi il 10% di share.