X


Anticipazioni Bella da morire, Eva: “Ecco la parte più difficile”

Scritto da , il 17 Marzo, 2020 , in Serie & Film Tv
Foto Bella da morire Cristiana Capotondi

Cristiana Capotondi (Eva Cantini), Bella da morire: “La parte più difficile è stata…”

Domenica 15 marzo è andata in onda la prima puntata della nuova serie di Rai1 Bella da morire. Si tratta di un giallo che ruota attorno alla scomparsa di una ragazza, Gioia Scuderi, ritrovata morta in fondo ad un lago e dell’ispettrice di polizia Eva Cantini che indaga sulla sua morte. Cristiana Capotondi impersona proprio l’ispettrice e sul suo personaggio, a VeroTv, ha rivelato qual è stata la parte più difficile nell’interpretarlo: “Ho seguito un corso di apnea mentre giravamo. La parte difficile era connessa con l’aspetto psicologico. A cinque metri di profondità mi chiedevo: ‘Ma chi l’ha fatto fare?’ L’attrice ha anche ammesso che in realtà però le scene in apnea sono quelle che preferisce.

Bella da morire anticipazioni, Cristiana Capotondi: “Eva cambia nel corso della storia”

Nella prima puntata di Bella da morire si è iniziata a delineare la trama. Accanto all’ispettrice Eva Cantini, interpretata appunto da Cristiana Capotondi, sono presenti nel cast altre figure femminili: il pm Giuditta Doria (Lucrezia Lante Della Rovere) e il medico legale Anita Mancuso (Margherita Laterza), oltre all’ispettore Marco Corvi interpretato da Matteo Martari. Nel corso delle puntate il personaggio di Eva Cantini, duro e spigoloso, subirà un cambiamento. Cristiana Capotondi, nello specifico ha fornito questa anticipazione: “All’inizio è una donna infallibile con una rigidità iniziale, un approccio ideologico alle cose. Nel corso della storia però scopre di essere fallibile, poi alla fine è morbida, umana, si mette in discussione, cambia “

Cristiana Capotondi su Bella da morire rivela: “Il femminicidio è una piaga sociale”

Le seconda puntata di Bella da morire andrà in onda domenica 22 marzo. Dalle anticipazioni, si scopre che Eva Cantini e Marco Corvi continuano le ricerche sull’omicidio di Gioia Scuderi, prima le indagini si erano concentrate su Amir mentre in seguito il principale indiziato sarà Graziano Silvetti, l’amante di Gioia Scuderi. Il tema principale della fiction è il femminicidio e su questo Cristiana Capotondi ha affermato: “Parliamo di una piaga sociale dell’oggi, come emerge dalla cronaca e dai dati preoccupanti ad esso legati”

About Liliana Morreale

Nata a Caltanissetta, dopo il Liceo Classico frequenta la facoltà di Giurisprudenza all'Università degli studi di Catania. Nel frattempo ha collaborato saltuariamente con alcuni giornali locali. Appassionata da sempre di scrittura e televisione ha unito le due passioni scrivendo per LaNostraTv. Inoltre collabora con altri siti su tutto ciò che riguarda il mondo dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *