X


Bianca Guaccero svela cosa farà dopo la fine di Detto Fatto: “Sogno…”

Scritto da , il 25 Maggio, 2020 , in Personaggi Tv
foto Bianca Guaccero

Detto Fatto, Bianca Guaccero svela i progetti dopo il programma: “Sogno i luoghi dell’ infanzia”

Bianca Guaccero nei giorni scorsi è ritornata in onda con Detto Fatto, trasmissione di Rai 2 basata su gossip e tutorial che va in onda a partire dalle 14:00. Il programma, ovviamente, tra qualche settimana lascerà il posto al palinsesto estivo e quindi la conduttrice pugliese ha svelato a Nuovo cosa farà dopo Detto Fatto. Ha infatti svelato che sogna di trascorrere le sue vacanze vicino a Vipiteno in Trentino- Alto Adige. “È il posto dove sono cresciuta da bambina e dove trascorrevo le vacanze estive. Ricordo splendide cascate e ruscelli”: ha spiegato Bianca Guaccero

Bianca Guaccero ammette: “Dopo Detto Fatto voglio far conoscere quei posti ad Alice”

Bianca Guaccero, sempre al settimanale, ha anche raccontato come ha trascorso la sua infanzia in quei posti tra il Brennero e l’Austria:

“Il luogo dove mi rilassavo di più erano i boschi di fronte all’albergo. Seguivamo i percorsi e ci divertivamo ad andare a raccogliere i funghi e a mangiare le fragoline di bosco”

e poi ha aggiunto: “La prima volta che ci sono stata avevo 5 anni, sarebbe bello ripetere la tradizione e far conoscere a mia figlia quei posti meravigliosi“. La conduttrice di Detto Fatto ha infatti una figlia di 5 anni, Alice, avuta dalla relazione con Dario Acocella.

Detto Fatto, Bianca Guaccero rivela: “In quella zona si mangia molto bene”

“In quella zona si mangia molto bene. I miei piatti tirolesi preferiti sono la torta Sacher con la panna, i crauti con i wurstel, i formaggi di malga con i cetrioli sott’ aceto e l’ottimo pane nero”: ha concluso Bianca Guaccero. Insomma la conduttrice pugliese sogna di trascorrere le sue vacanze in Trentino-Alto Adige e soprattutto di portarci la figlia Alice. Prima però è occupata con Detto Fatto, in cui in una recente puntata ha imbarazzato Jonathan ed è stata a sua volta bersaglio dell’ironia dell’opinionista.