X


Montalbano, Luca Zingaretti sui nuovi episodi: “Nessun appuntamento”

Scritto da , il 17 Maggio, 2020 , in Serie & Film Tv
Luca Zingaretti ne Il commissario Montalbano

Il commissario Montalbano, Luca Zingaretti sui nuovi episodi: “Non c’è nessun appuntamento”

Stanno facendo molto discutere le sorti dell’amatissima serie televisiva Il commissario Montalbano. Dopo la scomparsa, durante lo scorso anno, dello scrittore Andrea Camilleri, ideatore del soggetto con i suoi romanzi, e del regista Alberto Sironi, il gruppo storico capace di confezionare un prodotto dal successo internazionale sembra essersi sciolto e, forse, definitivamente. Luca Zingaretti non è il solo protagonista della serie a usare espressioni molto vaghe per riferirsi al futuro, ma, come riportato dal settimanale Tv Mia, a proposito dei nuovi episodi ha dichiarato chiaramente:

Non c’è nessun appuntamento per tornare sul set e girare nuovi episodi de Il commissario Montalbano.

Dunque esiste un rischio, per il momento abbastanza concreto, che i tantissimi appassionati della serie dovranno accontentarsi di vivere di ricordi e sarebbe un bel guaio, visto che le puntate in replica continuano a far registrare milioni di ascolti.

Luca Zingaretti e Cesare Bocci, un’idea comune sul futuro di Montalbano: “Vorremmo lasciare un bel ricordo”

Luca Zingaretti e Cesare Bocci, il commissario e il suo vice Mimì Augello, anche se intervistati in momenti e circostanze diverse hanno fornito ai giornalisti risposte praticamente uguali. Questo, forse, testimonia l’affiatamento del gruppo storico de Il commissario Montalbano, che resta unito anche mentre la barca sta affondando. Ecco le parole di Bocci, le stesse utilizzate anche da Zingaretti:

Abbiamo avuto un successo straordinario. Se fossimo stati una squadra di calcio avremmo potuto dire di aver vinto tutto: vorrei lasciare un bel ricordo.

Il commissario Montalbano: la paura di non riconfermarsi

Qualche giorno fa Luca Zingaretti, sempre a proposito della possibilità di girare nuovi episodi de Il commissario Montalbano, aveva confessato: “Non me la sento“. Ed è proprio questo il sentimento che traspare da tutte le dichiarazioni del cast che ha fatto la fortuna della serie: sembra esserci una grande paura di rovinare il lavoro fatto, di non essere all’altezza di riconfermarsi dopo la scomparsa di Alberto Sironi e Andrea Camilleri.