X


Vieni da me: Rita Pavone rompe il silenzio sulla lite Bugo-Morgan

Scritto da , il 22 Maggio, 2020 , in Musica
foto Rita Pavone 22 maggio

Rita Pavone rompe il silenzio sulla lite Bugo-Morgan da Caterina Balivo a Vieni da me

Pochi minuti fa Rita Pavone, ospite in collegamento di Caterina Balivo a Vieni da me, ha ripercorso i passaggi fondamentali della sua lunga e straordinaria carriera, facendo tappa anche all’ultima edizione di Sanremo, alla quale ha partecipato suscitando la sorpresa di molti. Infatti c’era chi non si sarebbe mai aspettato che un pezzo di storia della musica italiana come Rita Pavone potesse accettare di scendere in gara con dei ragazzi, alcuni più piccoli dei suoi stessi figli. Ma come ha giudicato un’artista come lei la vicenda di Bugo e Morgan? Caterina Balivo glielo chiede e lei non fa attendere la sua risposta:

Io mi sono esibita appena dopo di loro quella sera. Mi veniva da ridere. E’ stato ridicolo. Morgan che ripeteva “cosa è successo”? Cosa deve succedere? Lo hai fatto arrabbiare e se n’è andato.

Vieni da me, Rita Pavone racconta a Caterina Balivo: “E’ stato drammatico”

Si è concluso da pochissimi minuti l’intervento, in collegamento da casa, di Rita Pavone a Vieni da me. La cantante ha ripercorso insieme a Caterina Balivo alcuni momenti salienti della sua lunga carriera e, a proposito de Il giornalino di Gian Burrasca, sceneggiato televisivo tratto dal romanzo di Vamba ‘Novecento: Gian Burrasca’, le ha raccontato:

E’ stato un momento drammatico. Io non conoscevo il libro. Quando mi hanno detto che il protagonista era un maschio ho avuto paura che andasse perduta una sensualità interiore che io da sempre mi porto dentro.

Caterina Balivo, Rita Pavone le racconta la sua quarantena in Svizzera: “Non potevo uscire”

Un inizio di puntata all’insegna del divertimento quello di oggi per Caterina Balivo a Vieni da me, a differenza di ieri, quando si era commossa per la dedica di un ospite. A portare una ventata di allegria e freschezza nel programma ci ha pensato Rita Pavone, che però ha raccontato anche la sua quarantena in Svizzera:

Qui non potevano uscire, neanche per fare la spesa, tutti quelli che avevano superato i 65 anni, quindi me compresa.

About Paolo Parente

Dopo la maturità scientifica e una breve esperienza universitaria, segue con incoscienza il richiamo della bellezza declinata in forme letterarie. Allora legge, scrive e nel 2017 si diploma in “Storytelling and Performing Arts" alla Scuola Holden di Torino. Classe '93, campano, ha un cane di nome Ciro e tre chitarre. Nel 2020 approda con clamore, soprattutto suo personale, tra le pagine elettroniche de LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *